12 – PESCI / SONIA CI PARLA DEI DODICI SEGNI ZODIACALI, SVELANDONE UNO PER UNO LE CARATTERISTICHE

| 23 settembre 2016 | 0 Comments

PESCI: segno d’aria.

Pesci è l’ultimo segno dello zodiaco, quello che chiude la fascia zodiacale. La sua dominanza avviene in un momento di conclusione del ciclo annuale che si aprirà all’equinozio di primavera nel segno dell’Ariete. E’ dunque un segno di transizione e la persona che nasce in questo periodo percepisce questa incompletezza ed è in cerca di una sua individualità.

Pesci è il segno che meno di tutti sa trovare una collocazione, un’identificazione e spesso sopperisce a questa carenza seguendo una religione, che è comunque qualcosa di astratto, oppure lasciandosi trascinare dagli altri.

La sua natura è mutevole, non sempre definibile e spesso inafferrabile e questo non per calcolo o per astuzia ma perché la sua sensibilità e la sua condiscendenza lo portano a mutare nell’atteggiamento e nel pensiero che può esser disturbato dall’influenza delle persone a lui vicine, dalle loro emozioni e da ciò che esse risvegliano in lui.

L’elemento al quale appartiene è l’acqua: non quella dei ruscelli, dei fiumi, ma quella degli oceani, delle grandi distese. Ossia quell’acqua che non è contenibile né canalizzabile e questa è già, a livello simbolico, un’immagine del suo temperamento che, come le acque degli oceani, è ricco, fecondo, difficile da esplorare e ancor più difficile da inquadrare.

Capace di profonde emozioni e di altrettanto forti reazioni, la sua estrema sensibilità può renderlo permaloso e suscettibile. L’elemento acqua influisce sulla sfera emotiva che sarà movimentata proprio come quella marina. Ci saranno quindi momenti di calma e di forte tempesta, l’emozionale potrebbe sembrare tranquillo mentre sotto si muovono le correnti più impetuose.

Come i due pesci che rappresentano il segno vanno ciascuno in una direzione, così potrebbe oscillare il suo umore e passare da uno stato di euforia ad un altro di depressione. L’indecisione fa parte integrante del suo carattere ma riesce a colmare questa lacuna grazie all’intuizione.

Il pianeta governatore

Il segno è governato da Nettuno, che nella psiche è collegato alle paure, alle illusioni, alle dissimulazioni, alle dipendenze. Nettuno è il pianeta dell’ispirazione, della spiritualità, dell’intuizione ed è il simbolo dell’amore universale, di quell’amore indiscriminato che abbraccia tutto e tutti.

Molto ricettivo, chi nasce in Pesci è estremamente sensibile a tutto ciò che avviene attorno a lui, sia nel mondo fisico che in quello sottile. Non sono poche le persone del segno che hanno capacità extrasensoriali, altre invece hanno dei talenti in campo artistico. Di certo ben poche di loro sono conformi alla massa.

Un Pesci sa essere umile, modesto, schivo, non cerca gratificazioni personali ed ha uno spirito caritatevole. Non teme il sacrificio e dà tutto ciò che può per aiutare le persone che ama. Nettuno può indurlo a fuggire da se stesso e a perdersi dietro ideali a volte troppo elevati.

Altra fuga attribuibile a Nettuno è quella verso le dipendenze per cui si può diventar schiavi di un affetto o di una sostanza tossica.

L’esperienza nella vita pratica

Chi nasce in Pesci può trovar naturale evitare ogni tipo di programmazione e sa vivere alla giornata fidando nella sua intuizione e nella divina provvidenza. Tutto funziona alla perfezione fin quando riesce ad unire l’intuito al senso pratico, altrimenti vive in funzione delle sue sensazioni in attesa di un qualcosa che può non arrivare.

E’ un segno passivo ed anche abbastanza pigro. Un difetto che gli si può attribuire è l’incapacità di prendere decisioni e questo può portarlo a vivere in una specie di limbo e a gestire i problemi dimenticandoli ed evitando di assumersene le responsabilità.

In una discussione può decidere di usare la resistenza passiva invece della giusta reazione alla provocazione, ma non si può dire che questo sia un atteggiamento totalmente sbagliato perché, nel tempo, può portare i suoi risultati.

Le relazioni

I Pesci sono il segno dei grandi amori, molto spesso sognati, idealizzati e…..sofferti!. L’amore è al primo posto nella sua vita, una necessità vitale e in esso riesce a mettere tanto sentimento, romanticismo e passione, però non sempre le relazioni che riesce ad intrecciare sono serene e paritarie: questo è il segno che accumula il maggior numero di delusioni, forse per via di quella sua abitudine di idealizzare la persona amata.

Gli amori complicati, difficili e platonici sono una costante nella sua vita. Sa dare molto affetto, fino al punto, come abbiamo visto, di perder di vista i propri interessi e diritti. Ama in modo veramente disinteressato ma può arrivare, nei casi limite, a render schiava la persona amata perché intrappolata nel suo eccesso di vittimismo.

Non tutti i Pesci sono così generosi e altruisti, tra loro ci sono anche persone egoiste ed altre che facendo leva sul senso di compassione degli altri riescono ad utilizzarli per i loro scopi. Ricordiamoci che questo, a livello evolutivo, è il segno dell’amore incondizionato, ma come umanità siamo ancora lontani da questo tipo di sentimento…

Benessere fisico e mentale

L’estrema impressionabilità e sensibilità di questo segno lo rende particolarmente delicato nella salute e facile preda di depressioni e stress emotivi. Anatomicamente governa la pelle, i piedi e le loro dita.

Il sistema immunitario è piuttosto debole e può renderlo soggetto ad infezioni, allergie, intolleranze, intossicazioni da cibo e da farmaci.

Il chakra a questo segno collegato è il sesto, quello dell’intuizione, della visualizzazione, della spiritualità, della memoria e della volontà. Esso comanda il sistema nervoso centrale, il viso, gli occhi, le orecchie, il naso, il cervelletto, l’ipofisi.

Asariel è l’angelo dei Pesci che dona loro intuizione e comprensione.

 

 

Category: Costume e società

Lascia un commento