LA ‘SPESA’ ALTERNATIVA DI UNA COPPIA DI MESAGNE. RUBANO UN PO’ DI TUTTO, DALL’ ABBIGLIAMENTO, AI CASALINGHI, MA FINISCONO AGLI ARRESTI DOMICILIARI

| 12 ottobre 2016 | 0 Comments

(f.g.)______Se, si dice, l’ assassino ritorna sempre sul luogo del delitto, anche il ladro lo fa. A volte ritornano. Già segnalati e denunciati, dopo essere stati  ‘immortalati’ dalle telecamere degli impianti di videosorveglianza in occasione di alcuni furti commessi il mese scorso, questa mattina, verso le 11.30, Daniele De Leo, 35 anni e Deborah Tedesco, 25, (nelle foto) entrambi pregiudicati, si sono ripresentati al grosso emporio ‘Happy Casa’ di Mesagne e, dopo averle private della placca antitaccheggio, si sono impossessati di quattro caffettiere (nella foto).

Ma intanto i dipendenti, che li avevano riconosciuti, avevano avvisato il 113.

Quando, dopo pochi minuti, sono arrivati gli agenti della Polizia di Stato di Mesagne, hanno ‘beccato’ i due con la refurtiva addosso.

Non solo. Anche altra, rubata poco prima, in altri esercizi commerciali: un giubbotto, biancheria intima (nella foto9 e generi alimentari. Tutta la refurtiva è stata restituita ai titolari dei negozi.

I due giovani sono stati arrestati in flagranza di reato.

Il pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Brindisi, Iolanda Chimienti, ha disposto i domiciliari.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento