DIARIO DEL GIORNO DOPO / TEATRO / RIEVOCAZIONE STORICA A MANDURIA MARTEDI’ 25

| 24 Ottobre 2016 | 0 Comments

Martedì 25, alle 19, a Manduria, al Parco archeologico delle mura messapiche, ci sarà una narrazione teatrale di Giovanni Guarino (nella foto).

Quando nel 343 a.C. Taranto, in lotta contro i Messapi e altre popolazioni italiche, chiese aiuto a Sparta, Archidamo, figlio di Agesilao II, non esitò a scendere in Puglia. Stando al celebre biografo Plutarco, morì combattendo sotto le mura di Manduria nel 338, presumibilmente il 3 agosto.

Invero, non si sa molto della battaglia in cui perse la vita il duce greco. Se non la più importante, essa fu una delle ultime del secolare conflitto che divise Messapi e Tarantini. A scatenarla fu l’alleanza stretta nel 356 fra Messapi e Lucani, da cui conseguirono le conquiste di Eraclea e Metaponto. Sentendosi accerchiata, Taranto reagì chiedendo aiuto al suo naturale alleato, quella Sparta da cui nel 708 a.C. presero il mare alcuni coloni (i Parteni) che, guidati secondo la tradizione da Falanto, si sarebbero insediati in territorio messapico, sul sito di un insediamento miceneo, risalente probabilmente al XIV secolo a.C., che separa il Mar Piccolo dal Mar Grande.

Ingresso libero

Category: Eventi

Lascia un commento