banner ad

BREVI DI CRONACA NERA

| 17 novembre 2016 | 0 Comments

(g.m.)______Trovato in possesso tre settimane fa di una pistola rubata un anno e mezzo prima, questa notte Pasquale Nestola, 37 anni, di Gallipoli, è  stato arrestato, su provvedimento del gip del Tribunale di Lecce, e posto ai domiciliari.

A Parabita, un cittadino senegalese di 37 anni, Khadim Sylla, affidato in prova ai servizi sociali, è stato posto agli arresti domiciliari, su provvedimento del Tribunale di Roma, per scontare un residuo di pena di sei mesi di reclusione.

A Matino, è finito invece, sempre ai domiciliari, un cittadino marocchino,  Abderrahim Kabouchia, 33 anni, per scontare un residuo pena di un anno e due mesi di reclusione.

A Ruffano, i Carabinieri hanno invece arrestato e portato nel carcere di Borgo San Nicola a Lecce Vito William Gravante, 35 anni: è diventata infatti definitiva la sentenza che l’ ha condannato a cinque anni e due mesi per ’“associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti”.

I militari della capitaneria di porto di Otranto hanno recuperato cinque miglia al largo diciassette sacchetti di tela galleggianti, contenenti marijuana. Indagano ora i magistrati, su questo nuovo maxi sequestro di droga proveniente dall’ Albania.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad