“La mia cucina fusion” / ‘GUSTO GIUSTO equipe’ PROPONE: SEPPIE E PISELLI, vegetariana

| 20 Gennaio 2017 | 0 Comments

Venerdì, pesce. Oggi SEPPIE CON PISELLI (4 PORZIONI)-VEGETARIANA. Occorrono:

800g di seppioline

400g di piselli sgranati freschi

2 cucchiai d’olio extra vergine di oliva

2 scalogni

1 dl d vino bianco secco (1 bicchiere)

2 dl di polpa di pomodori a cubetti (1 lattina c.ca, ma andate un po’a vostro gusto)

1 ciuffo di prezzemolo (io abbondo)

sale e pepe

Preparazione:

1. lavate le seppioline. In una casseruola scaldate l’olio, unite gli scalogni tritati e fate insaporire un istante.

2. aggiungete le seppioline e rosolatele a fuoco alto per 2/3 minuti, rigirando spesso. Salate e pepate.

3. Bagnate col vino e lasciate evaporare, quindi versate il pomodoro e cuocete a fuoco basso, per 25 minuticon il coperchio, rigirando di tanto in tanto.

4. Aggiungete i piselli e cuocete altri 10 minuti finché questi e le seppie risultino teneri

5. regolate di sale e pepe. Cospargete di prezzemolo fresco tritato e servite.

Variante:la stessa ricetta può essere realizzata con moscardini o polipetti.

 

Le seppie sono carni magre e prive di colesterolo.

Hanno un altro potere saziante. Contengono tracce di zuccheri, ma i macro nutrienti che apportano la maggior parte di energia,sono proteine di alto valore biologico (ricche di aminoacidi solforati). Non sono consigliabili per la gotta e la iperuricemia.

Le seppie contengono una discreta porzione di tessuto connettivo; questo elemento proteico (presente anche nella carne degli animali terrestri ma poco nel pesce propriamente detto e nei molluschi bivalvi/lamellibranchi) aumenta con l’età dell’animale e non è digeribile quanto i peptidi muscolari. Per questo motivo, a chi soffre di disturbi digestivi, gastrite o ipocloridria gastrica, si consiglia di prediligere seppie di medio-piccole dimensioni, congelarle, cucinarle appropriatamente e non raggiungere porzioni di consumo eccessivo, soprattutto la sera.

UNA CURIOSITA’: i polipi sono considerati tra gli invertebrati più intelligenti del pianeta.

 

La ricetta è semplice e gustosa, spero sia gradita alle nostre lettrici e ai nostri lettori di leccecronaca.it. Sciveteci se avete qualche richiesta o curiosità particolari a info@leccecronaca.it.

Vi RINGRAZIAMO PER L’ATTENZIONE. BUON APPETITO A TUTTI!!!

GUSTO GIUSTO equipe

Category: Costume e società

Lascia un commento