banner ad

BREVI DI CRONACA NERA

| 9 febbraio 2017 | 0 Comments

(g.m.)______Veglie. Aveva fatto irruzione, ieri sera, nella farmacia ‘Negro’, mascherato e armato di un grosso martello, e, dopo aver sfondato la vetrata del bancone, aveva intimato i titolari di consegnargli l’ incasso. Ma, allertati dall’ allarme, sono arrivati i Carabinieri, che lui era ancora là: Luigi Tondo, 60 anni, è stato arrestato in flagranza di reato per tentata rapina e portato in carcere.

 

Lecce. Per sfuggire ad un controllo nella casa abbandonata di via Lequile dove viveva, questa notte un giovane tunisino di 27 si è introdotto in un’ abitazione privata di via Ducas. E’ stato bloccato dagli agenti delle Volanti, che lo hanno poi denunciato all’ autorità giudiziaria per violazione di domicilio, oltre che per altri reati, che si aggiungono a quelli di cui doveva già rispondere: è stato infine segnalato alla Divisione Immigrazione della Questura per eventuali provvedimenti amministrativi.

 

Brindisi. Quattrocento chili di marijuana sono stati trovati e sequestrati dagli agenti della Squadra Mobile in una casetta abbandonata in località Sbitri, sorvegliata da due giovani che, al momento dell’ irruzione, hanno cercato di scappare, ma sono subito bloccati: si tratta di due albanesi di 28 e 39 anni. Denunciato a piede libero un uomo di Brindisi di 52 anni.

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad