banner ad
banner ad
banner ad

BREVI DI NERA

| 17 luglio 2017 | 0 Comments

(g.m.)______Gallipoli. Due arresti questa notte in discoteca. Domenico Marino, 21 anni, di Bari, con precedenti specifici, ha tentato di vendere alcune dosi di cocaina ad un altro giovane, senza sospettare che in realtà si trattava di un carabiniere in borghese in servizio apposito.

Cesare Castaldo, 50 anni, è stato trovato in possesso di una pistola revolver Smith & Wesson priva di matricola, in perfette condizioni, con sei proiettili calibro 357 magnum (nella foto).

Sono stati portati entrambi in carcere.

Giurdignano. Trovato in possesso di duecento dieci grammi di marijuana, Aurelio Santoro, 44 anni, è stato arrestato e posto ai domiciliari.

Poggiardo. Trovato in possesso di cinquecento tredici grammi di marijuana, Gabriele Maggiulli, 20 anni, di Muro Leccese, è stato arrestato e posto ai domiciliari.

Santa Cesarea Terme. Trovato in possesso di ventidue grammi di hashish nel parcheggio di una discoteca, Stefano Marra, 24 anni, di Aradeo, è stato arrestato, ma è stato immediatamente rimesso in libertà ai sensi dell’art. 121 delle norme di attuazione del Codice di Procedura Penale, in attesa del giudizio di convalida.

Casarano. Girava per le vie della cittadina, ma si era allontanato senza permesso dalla comunità di Taviano dove era detenuto ai domiciliari. Per questo motivo Tommaso Rubino, 62 anni, è finito nel carcere di Borgo San Nicola.

Lecce. Un ispettore della Polizia di Stato, sospeso dal servizio, è stato interrogato questa mattina dal magistrato inquirente, perché indagato per tentata corruzione, in seguito ad una denuncia fatta da una funzionaria dell’ Ispettorato del Lavoro e da suo marito.

Lecce. Un anziano di 68 anni, sorpreso dai Carabinieri della Forestale ad appiccare un incendio nel parco del Rauccio’, in prossimità di sterpaglie al bordo di una strada, in località Masseria La Loggia, è stato denunciato a piede libero.

Avetrana. I Carabinieri hanno arrestato un ragazzo di 16 anni, per tentato omicidio: è accusato di aver ferito il padre di un coetaneo con un coltello in seguito ad una rissa. La vittima si trova in ospedale a Manduria, il presunto colpevole in un centro di accoglienza a Lecce.

Martano. Antonio Specchia, 34 anni, è morto all’ ospedale ‘Vito Fazzi’ di Lecce, in seguito alle complicazioni del trauma riportato  questa mattina, quando, alla guida di un trattore, è stato travolto da un furgone.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad