TUTTE LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA DELLA GIORNATA

| 21 Ottobre 2017 | 0 Comments

(g.m.)_____

Santa Maria di Luca. Cinquanta Pakistani, di cui dieci minori, sono giunti in porto, trainati dai mezzi dei Militari della Marina, sul loro barcone, rimasto in avaria a otto miglia. Si trovano ora al centro specializzato di Otranto. Fermati e poi arrestati due giovani Pakistani,  Ahmed Bilal, 28 anni, e Zaman Gul, 27 anni: almeno così han detto di chiamarsi, e di avere quelle età; le indagini continuano, perché sono ritenuti gli organizzatori e i conduttori di quest’ altro approdo sulle nostre coste di immigrati extracomunitari.

Lecce. Controlli degli agenti della Polizia di Stato in tre sale giochi, e in altre diverse zone della città.

Durante l’ operazione, fermati ed identificati quattro brindisini, per tre dei quali è scattato un provvedimento di allontanamento, mentre per il quarto, sorvegliato speciale con obbligo di dimora a San Pietro Vernotico, si sono spalancate le porte del carcere.

Scorrano. Denunciato a piede libero un cacciatore sorpreso dai Carabinieri della Forestale in un’ oasi di protezione.

Acquarica del Capo. Un telefonino rubato da un’ auto in sosta a Gallipoli il 2 settembre scorso, è stato rintracciato oggi addosso ad un commerciante trentasettenne, denunciato a piede libero per ricettazione.

Corsano. Derubato di 280 euro con la solita tecnica dell’ annuncio di vendita truffa su siti intenet specializzati, un giovane del paese aveva sporto denuncia ai Carabinieri, che sono riusciti a identificare oggi il responsabile, un ventiquattrenne della provincia di Pavia, denunciato a piede libero per truffa.

Lecce. Un pregiudicato di Otranto, 47 anni, detenuto per altri reati nel carcere di Borgo San Nicola è stato raggiunto oggi da una nuova ordinanza di custodia cautelare, che si riferisce al reato di maltrattamenti in famiglia: secondo l’ accusa, in più di un’ occasione ha minacciato e picchiato la moglie.

Ugento. Carmine Bruno, 53 anni, raggiunto da un apposito provvedimento del gip del Tribunale di Lecce, è stato arrestato e portato in carcere, per una rapina ai danni di un’ anziana pensionata dello scorso dicembre.

Veglie. Antonio Ciola,44 anni, già detenuto ai domiciliari, secondo l’ accusa che oggi lo ha portato nel carcere di Borgo San Nicola, su apposito provvedimento del Tribunale, ha continuato a molestare una donna con telefonate, sms e post sui social.

Brindisi. Mirco Scatigna, 23 anni, è stato arrestato questa sera nella sua casa, dove ha l’ obbligo di dimora, dopo che nel tardo pomeriggio – secondo l’ accusa – ha sparato un colpo di pistola a salve all’ interno di un locale nel corso di un litigio con il titolare.

 

Category: Costume e società

Lascia un commento