SCRITTE CONTRO LA SEDE DEL PD: DARIO STEFANO HA GIA’ TROVATO GLI ESECUTORI, GIUSEPPE TAURINO I MANDANTI

| 17 Novembre 2017 | 0 Comments

(g.p.)______Ignoti hanno tracciato questa notte con bombolette spray le scritte NO TAP, COMPLICI  e BEEP sulla vetrata della sede del Pd di via Tasso a Lecce.

La Digos è al lavoro per risalire ai responsabili.

In redazione, in mattinata, sono arrivati già due comunicati.

Nel primo, il senatore della lista La Puglia in Più Dario Stefàno dimostra di conoscere già gli autori delle scritte: a suo dire gli attivisti No Tap, i quali imputa ‘episodi vigliacchi‘, ‘atti vandalici offensivi e umilianti‘, nell’ esprimere la propria solidarietà ‘alla comunità del Partito Democratico leccese e al suo segretario‘.

Lo stesso fa nel secondo la segretaria provinciale della Cgil Valentina Fragassi, che aggiunge: “Il clima creato intorno alla vicenda del gasdotto si sta facendo sempre più pesante. In queste condizioni diventa impossibile instaurare un confronto democratico sull’ opera”.

Sull’ argomento, ci viene segnalato anche il post Facebook del sindaco di Trepuzzi Giuseppe Taurino, il quale, in uno sfoggio di eleganza sintattica, lancia un proclama auto assolutorio, nei confronti del proprio partito: “Questo clima esasperato, non consente una discussione serena sulle problematiche connesse alla questione TAP. Ne è la prova evidente, l’ennesimo atto vandalico, questa volta a danno della sede provinciale di Lecce del PD, nonostante la chiara e netta posizione da sempre ribadita, di essere NO TAP, ma solo per l’aver voluto esercitare un corretto ruolo e atteggiamento istituzionale, nel sedersi intorno ad un tavolo con il Governo, per affrontare i temi legati all’ambiente, allo sviluppo e alla tutela della salute dei cittadini“; per poi prendersela con “coloro i quali, continuando a soffiare sul fuoco, alimentano gesti che nulla hanno a che vedere con la dialettica democratica” 

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento