QUESTO CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE A 2017 – 2018 TRA NOVITA’ E CAMBIAMENTI

| 17 dicembre 2017 | 0 Comments

Erano trascorsi diversi anni da quando non si vedeva un campionato di serie A così equilibrato, intenso e ricco di colpi di scena. Quest’anno a rendere la stagione così entusiasmante ha contribuito senza dubbio il ritorno dell’Inter di Luciano Spalletti che prima si è affiancata alle solite (da qualche anno) Juventus, Roma e Napoli, per poi effettuare il sorpasso approfittando del primo scontro diretto, relativo alla seconda parte del girone d’andata.

Di fatto, dopo la pausa di campionato di metà novembre, sono cambiate diverse cose ai vertici: la Juventus ha perso la sua seconda gara di campionato contro la Sampdoria di Giampaolo, mentre il Napoli di Sarri ha interrotto il periodo di imbattibilità che durava dallo scorso febbraio 2017. Anche la Roma pareggiando due gare nello stretto lasso di tempo di 3 turni, ha ceduto 4 punti importanti e di fatto si è allontanata dalla vetta della classifica. Solo l’Inter di Spalletti ha tenuto bene, malgrado il pareggio interno contro il Torino durante la 12esima giornata.

Nessuna sconfitta per il club nerazzurro, squadra che a inizio stagione non era certo data come favorita per il titolo di Campione d’inverno. Qualcosa di più invece ci si sarebbe aspettati dal Milan di Montella prima e ora di Gennaro Gattuso (nella foto). Sulla carta la formazione rossonera poteva fare più di un settimo posto, dietro una sorprendente Sampdoria. Nelle zone basse della classifica invece il Chievo si attesta come una delle squadre più difficili da battere per le grandi: Lazio, Juventus e Inter, ci sono riuscite, questo è vero, ma delle tre solo la formazione di Simone Inzaghi ha vinto in trasferta, durante la seconda giornata di campionato. Roma e Napoli, invece si sono dovute accontentare di un pareggio senza reti: di fatto quello è stato il primo vero campanello d’allarme per il reparto offensivo di Sarri. Escludendo la gara interna con l’Inter di Spalletti, fino a quel momento il Napoli aveva sempre segnato e vinto in questo campionato.

Diversa invece la situazione della Juventus di Massimiliano Allegri: i bianconeri hanno incontrato le maggiori difficoltà di questa stagione tra la settima e la nona giornata. In effetti durante la gara in trasferta con l’Udinese c’è stata una reazione nella seconda parte di gioco che ha permesso alla squadra di tornare a vincere e di credere nuovamente nei propri mezzi. Di fatto però, nessuna squadra, escludendo Inter al positivo e Benevento al negativo ha avuto un rendimento costante in questo girone di andata; questo per quanto riguarda il discorso relativo alle statistiche e in ottica di sito scommesse per la serie A è un punto interessante: l’imprevedibilità di come terminerà il campionato, e le singole gare disputate nel girone di ritorno.

Alcune formazioni hanno cambiato tecnico, altre assetto di gioco, e da un punto di vista statistico questo ci ha detto molto, visto che il numero di reti ha avuto un calo improvviso specialmente a partire dalla 14esima giornata di campionato.

In particolare la 16esima ha avuto ben 3 gare con il risultato finale di 0-0, che nella prima parte della stagione era stato uno dei risultati più anomali e meno frequenti. Questo non solo in ottica statistica, ma anche per quanto concerne il discorso delle scommesse sportive ha avuto la sua importanza. Di fatto però sia le grandi squadre, sia quelle più piccole hanno iniziato a incassare meno reti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Category: Costume e società, Sport

Lascia un commento