DELFINO SPIAGGIATO A PORTO SELVAGGIO IL 15 DICEMBRE, LA PROCURA DELLA REPUBBLICA HA APERTO UN’ INDAGINE

| 30 dicembre 2017 | 0 Comments

(g.m.)______

La Procura della Repubblica di Lecce ha aperto un’ indagine a seguito del ritrovamento lo scorso 15 dicembre della carcassa del grande esemplare di capodoglio nelle acque di Porto Selvaggio.

Lo riferisce questa sera “con grande soddisfazione” Giovanni D’ Agata, presidente dell’ associazione “Sportello dei Diritti”, che aveva chiesto appunto ai magistrati di intervenire e che così commenta la notizia: “al di là degli esiti, l’inchiesta opportunamente e tempestivamente avviata dal Procuratore della Repubblica di Lecce e delegata alla Guardia Costiera di Gallipoli sarebbe la prima in Italia, se non in Europa, in una materia così delicata che potrebbe vedere contrapposti gli interessi generali e imprescindibili alla tutela ambientale e dei delicati equilibri degli ecosistemi marini con quelli di pochi tesi all’esclusivo sfruttamento delle risorse presenti sotto la superficie dei nostri mari da parte delle multinazionali dell’energia”.______

L’ APPROFONDIMENTO nel nostro articolo di Emanuele Lezzi e nel ‘fondo’ del nostro direttore, del 16 dicembre

NON SI UCCIDONO COSI’ I DELFINI? NUOVA MORIA DI CETACEI SULLE COSTE SALENTINE. IL SOSPETTO E’ CHE NE SIANO RESPONSABILI LE MALEDETTE TRIVELLE. ANTONIO TREVISI VUOLE ISPEZIONI URGENTI DEGLI ISTITUTI REGIONALI. GIOVANNI D’ AGATA CHIEDE L’ INTERVENTO DEI MAGISTRATI DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI LECCE

 

MALEDETTE TRIVELLE! E CHI LE HA AUTORIZZATE! ECCO CHI STA UCCIDENDO IL MARE NOSTRUM, E, INSIEME AI DELFINI, STA UCCIDENDO TUTTI QUANTI NOI SALENTINI

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento