MISFATTI DEL GIORNO

| 3 Febbraio 2018 | 0 Comments

(g.m.)______

Nardò. Che squallore! Già cacciare, di per sé, è una pratica (sportiva?!?) assai discutibile. Ma andare a cacciare là dove gli animali si riproducono e la legge, che pure la caccia permette e disciplina, riserva apposite aree con tali precise finalità, è da persone moralmente squallide.

Un uomo di Copertino è stato sorpreso appunto in un’ rea protetta, in località Canisi, dopo che aveva appena abbattuto due magnifici esemplari di tordo beccaccio. Che avevano tutto il diritto di vivere e di volare, perché per volare la natura ha fatto gli uccelli, non per essere impallinati da scriteriati.

Gli è stato sequestrato tutto quanto, fucile compreso, ed è stato denunciato dai Carabinieri, purtroppo però solo a piede libero.

Cutrofiano. Ignoti, per ora, vandali particolarmente idioti hanno danneggiato il parco giochi per bimbi disabili allestito in piazza Cesari, servizi igienici compresi. Danni per circa 4.000 euro.

Bari. Ottantacinque datori multati, centosessantadue persone risultate in nero, altre diciassette comunque irregolari: è il bilancio  di quasi duecento controlli eseguiti negli ultimi giorni dalla Guardia di Finanza sul territorio regionale.

Melissano. Maltrattamenti in famiglia. Questa l’ accusa con cui in flagranza di reato ieri sera è stato arrestato dai Carabinieri Maurizio Micaletto, 48 anni, dopo aver preso a calci e a pugni, per futili motivi, la madre convivente, vedova, giudicata poi guaribile in dieci giorni. L’ uomo, su disposizione del magistrato di turno, è stato portato in carcere.

Alezio. Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Questa l’ accusa con cui in flagranza di reato questa notte sono stati arrestati dai Carabinieri Marcello Padovano, 57 anni, pregiudicato, ritenuto affiliato alla Sacra Corona Unita; Emanuele Boellis, 22 anni, con precedenti, e Gabriele Portaluri, 25 anni, incensurato, tutti e tre di Gallipoli. Nell’ auto su cui viaggiavano i militari hanno trovato ventidue grammi di cocaina. Si trovano ora, su disposizione del magistrato di turno, agli arresti domiciliari.

Scorrano. Sorpreso con trenta grammi di marijuana confezionata in venti dosi, un minore è stato arrestato ieri con l’ accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e portato in un centro di prima accoglienza, a disposizione dell’ autorità giudiziaria.

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento