PAPA: MAI APPROFITTARE DI “ATTIVITA’ BUONE”, LA CHIESA NON RENDA LA CASA DI DIO UN MERCATO

| 4 Marzo 2018 | 0 Comments

gm_______Alla fine anche il Papa si è reso conto, che in troppi utilizzano il buonismo per fare soldi. Vere e proprie organizzazioni, cooperative, associazioni vicine al governo, ma anche alla chiesa, Organizzazioni Non Governative, ma che sanno di poter contare sull’appoggio dei governi, associazioni non profit, ma che approfittano, e come se approfittano.

Addirittura grazie ad un ragazzino, si è scoperto come alcune di esse hanno rapporti con mercanti di carne umana.
Oggi sappiamo, dopo che le tv e i giornali italiani hanno mentito per anni, che i profughi non vengono raccolti nel canale di Sicilia, come raccontavano, ma vi erano navi affittate da associazioni che andavano prenderli davanti alle coste libiche.
Ecco questa gente sempre più spesso monta o in cattedra per dare lezioni, sulla solidarietà, sull’accoglienza, e appena qualcuno dissente, sono pronti a distribuire patenti di razzismo a destra  e manca, per poi scoprire che gli antirazzisti  sulla pelle dei migranti fanno soldi a palate.
Ma vediamo cosa dice finalmente il Papa:

“Mai approfittare di “attività buone”, né “strumentalizzare la fede in Dio”, per coltivare interessi privati, o peggio ancora illeciti: ed è “molto brutto quando la Chiesa scivola sull’atteggiamento di fare della casa di Dio un mercato”.
All’Angelus, papa Francesco ha usato l’odierno episodio evangelico della cacciata dei mercanti dal tempio, e la frase “Non fate della casa del Padre mio un mercato!”, per dire che “questo insegnamento di Gesù è sempre attuale, non soltanto per le comunità ecclesiali, ma anche per i singoli, per le comunità civili e per le società”.
    “È comune, infatti – ha spiegato -, la tentazione di approfittare di attività buone, a volte doverose, per coltivare interessi privati, se non addirittura illeciti”. “E’ un pericolo grave – ha ammonito il Pontefice -, specialmente quando strumentalizza Dio stesso e il culto a Lui dovuto, oppure il servizio all’uomo, sua immagine. Perciò Gesù quella volta ha usato ‘le maniere forti’, per scuoterci da questo pericolo mortale”.
Sarebbe interessante sapere cosa ne pensa delle parole pronunciate dal Papa, la Curia leccese.

Considerato che nei giorni scorsi con una lettera alla stampa ha dato indicazione di voto agli elettori. Indicazioni sicuramente apprezzate dal PD, da Forza Italia e da Liberi e Uguali, ma non certo dalla maggioranza de cittadini salentini, primi tra tutti i cattolici stanchi di dover votare coloro chi sino ad oggi li hanno derubati dei loro diritti e del loro denaro.

La gente è stanca dei sermoni, dentro e fuori delle parrocchie, e a quanto pare anche il Papa se n’è accorto.______

LA RICERCA nel nostro articolo del 24 febbraio scorso

CAMPAGNA ELETTORALE / CLAMOROSO / A POCHI GIORNI DAL VOTO ‘SCENDE IN CAMPO’ L’ ARCIDIOCESI DI LECCE. A FAVORE DEL VANGELO SECONDO SILVIO (BERLUSCONI) E DEL VANGELO SECONDO MATTEO (RENZI)

Category: Costume e società, Cronaca, Io la vedo così

Lascia un commento