LA REGIONE COMMISSARIA LA FONDAZIONE DELLA FOCARA

| 30 Marzo 2018 | 0 Comments

(g.m.)______La parola focara  è un termine dialettale salentino, che sta a indicare un falò di legna da bruciare.
La più grande focara si costruisce a Novoli, in occasione dei festeggiamenti in onore del patrono sant’Antonio Abate. Il 16 gennaio la focara viene accesa da uno spettacolo di fuochi d’artificio che illuminano a giorno il cielo novolese. L’evento conosciuto in tutta la Puglia attrae migliaia di spettatori da tutto il sud d’Italia ed è stato oggetto anche di un documentario della National Geographic. Di anno in anno i costruttori della “focara” si impegnano a variarne la forma e lasciando a volte un varco centrale, “la galleria”, che durante la processione è attraversata dal corteo che accompagna la statua del santo.
La focara è formata da almeno 90000 fascine ha un diametro di circa 20 mt e può raggiungere una altezza di circa 25, il lavoro inizia già nei primi giorni di dicembre.  Centinaia di falò vengono costruiti in tutto il Salento, specialmente d’inverno, per riscaldare le fredde notti dei pellegrini nel giorno della festa del paese, ma la Focara di Novoli è il più grande falò d’Europa.
La festa della focara negli ultimi anni è cresciuta molto e quindi anche le spese.

Il Presidente della regione Puglia ha commissariato la Fondazione Fòcara, si dice con l’obiettivo di ripristinare all’interno dell’importante fondazione la correttezza delle pratiche amministrative e con esse di salvaguardare il futuro. L’ente di diritto privato a partecipazione pubblica, che ha tra i soci fondatori l’Ente regionale, il Comune di Novoli e la Provincia di Lecce, nell’occuparsi della festa in onore di Sant’Antonio Abate e della Fòcara, ha raggiunto un disavanzo di quasi 655mila euro.
Ora noi ci chiediamo un evento importante come quello della Focara, che attrae turisti da tante parti d’Italia se non viene sostenuto con generosità dalla Regione, che è l’unico ente che ha a disposizione grandi risorse economiche, come fa a non indebitarsi?

Comunque ecco cosa dice l’assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone:

La Regione alcuni mesi fa, in seguito ad un cospicuo contenzioso, ha disposto un’ispezione ed i rilievi emersi – aggiunge l’assessore – non lasciavano dubbi sulla necessità di commissariare. Siamo così intervenuti nominando una figura istituzionale e di garanzia, Giuseppe Venneri, presidente dell’ordine dei commercialisti della provincia di Lecce”.”Venneri avrà l’obiettivo prioritario di individuare – sostiene l’assessore – le modalità per procedere al risanamento dell’Ente, con il necessario coinvolgimento del Comune che esprime la presidenza della fondazione, così da continuare a garantire che Novoli e la Puglia continuino ad avere un evento così importante”.

Category: Cultura, Politica

Lascia un commento