BREVI DI NERA DELLE ULTIME ORE

| 24 luglio 2018 | 0 Comments

(e.l.)______Era stato già sottoposto al divieto di avvicinamento nei confronti della sua ex moglie, ma l’ ha ripetutamente violato. Per questo motivo oggi Gianpero Colazzo, 45 anni, di Galatone, è stato arrestato, e posto ai domiciliari.

 

Dai domiciliari, al carcere, invece, Vittorio Delle Rose, 72 anni, di Copertino, nel frattempo condannato a otto anni per il tentato omicidio della compagna commesso a Monteroni lo scorso settembre.

 

E dai domiciliari al carcere, pure Massimo D’ Adamo, 48 anni, di Copertino, ritenuto colpevole di atti persecutori nei confronti ella sua ex compagna.

 

Invece se l’è cavata con una denuncia a piede libero con l’ accusa di lesioni personali un giovane Brasiliano di 35 anni, che questa notte, nei pressi di una discoteca di Gallipoli,  ha aggredito a calci e pugni per futili motivi un uomo di Taviano di 60 anni, finito al pronto soccorso dell’ ospedale ?Sacro Cuore’ (nella foto), da cui è stato dimesso all’ alba.

 

Invece è finito in carcere in flagranza di reato, con l’ accusa di furto con strappo continuato Vincenzo Orlando, 25 anni, nato a  Firenze, residente a Portici, bloccato a Gallipoli dal personale della vigilanza, e arrestato poi Carabinieri prontamente intervenuti, con tre collanine d’oro all’ uscita della discoteca in cui poco prima le aveva strappate ad altrettante vittime colte di sorpresa.

 

Colpi di pistola nella notte a Guagnano contro le vtture parcheggiate per strada, un’Opel Astra, e una Fiat 500, appartenenti a un operaio del paese, e a suo figlio, incensurati. Le indagini dei Carabinieri per identificare i responsabili sono ancora in corso.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento