‘STASERA AI SALESIANI “Ius maris” / C’E’ UNA VOCAZIONE ANCHE CINEMATOGRAFICA DEL SALENTO…

| 20 settembre 2018 | 0 Comments

di Raffaele Polo______

Si proietta questa sera, alle ore 21 presso la sala DB d’Essai in via Salesiani a Lecce, il cortometraggio ‘Ius maris’ (nella foto, un momento del casting), che è stato in concorso alla 75ma Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, nel premio ‘Premio MigrArti’.

È l’occasione voluta soprattutto dagli stati maggiori della Regione, del Comune di Lecce e di Apulia Film Commission per confermare, anche davanti al Console onorario del Marocco (la pellicola, scritta da Simona Toma e prodotta da Davide Barletti, si svolge proprio in questa realtà) la qualità e lo spessore delle nostre vocazioni cinematografiche, esaltate soprattutto questa estate dalla presenza di tanti spettatori per l’iniziativa Teatini Cinema, svoltasi nel chiostro dell’ex Convento dei Teatini.

Una iniziativa dedicata soprattutto ai turisti e con la caratura dei film più impegnati (molte le pellicole in lingua originale e restaurate dalla Cineteca di Bologna) che ha contribuito a dare della capitale del Barocco l’idea di un tipo di cultura che la avvicini alle altre città d’Arte del Paese.

Perché, in effetti, lo scopo che si vuole raggiungere, è proprio questo: fornire programmi ed occasioni di cultura privilegiata, riservando uno spazio ‘nobile’ a chi ricerca questo tipo di spettacoli e collocando nel cuore del centro storico l’occasione per usufruire di un contenitore di tutto rilievo architettonico.

La visione (gratuita) della pellicola di stasera conferma, inoltre, la piacevole partecipazione, tra gli altri, di due matricole del DAMS dell’Università del Salento che hanno prestato la loro opera nel reparto fotografia.

Alla kermesse ai Salesiani , guidata dalla brava Alessandra Lupo, seguirà poi, presso le Manifatture Knos, il concerto di Tobia Lamare Live Band, autore della colonna sonora del cortometraggio.

Tante iniziative, insomma, attorno alla realtà di un cinema che dimostra di essere sempre in buona salute, nella nostra realtà. E chissà che l’iniziativa dell’estate appena conclusa non faccia rinverdire la piacevole consuetudine della frequentazione delle ‘arene’ negli anni passati….______

LA RICERCA nel nostro articolo immediatamente seguente

 

RIPENSANDO A “La vita in comune” / …MA WINSPEARE SI OSTINA A RACCONTARE UN SALENTO CHE NON ESISTE

Category: Cultura, Eventi

Lascia un commento

banner ad
banner ad