banner ad

SGOMINATO IL CLAN ‘VELLUTO’

| 4 ottobre 2018 | 0 Comments

(e.l.)_______Questa notte a Bari, Fasano e Lecce i Carabinieri del Comando Provinciale Bari hanno dato esecuzione a diciassette ordinanze di custodia cautelare (dodici delle quali in carcere e cinque ai domiciliari), emesse dal gip del Tribunale barese, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della locale Procura della Repubblica, nei confronti di altrettante persone, accusate, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti con le aggravanti dell’ingente quantità e della transnazionalità, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, con l’aggravante di aver agevolato l’associazione mafiosa, nonché detenzione di munizionamento comune e da guerra.

Si tratta di esponenti del clan “Velluto”, con al vertice il pluripregiudicato Domenico Velluto, operante nel quartiere barese di “Carrassi – San Pasquale”, che conta numerosi affiliati e gregari, secondo diversi livelli di gerarchia interna e dispone di una solida struttura organizzativa oltre che di risorse economiche tali da supportare ingenti investimenti nel narcotraffico di cocaina, hashish e marijuana.

Sono state individuate anche le “basi logistiche” utilizzate.

I destinatari dei provvedimenti di custodia cautelare in carcere sono stati tradotti presso le Case Circondariali di Lecce e Foggia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Si tratta di:

VELLUTO Domenico, 53enne, detto “Mimmo Velluto”;

CASTORO Francesco, 51enne, detto “Grisù”;

DE GIGLIO Vincenzo, 28enne, detto “Pisellino”;

FERRARA Paolo, 43enne;

FRANCO Francesco, 28enne;

GALLO Cosimo, 56enne;

MARVULLI Gianluca, 36enne, detto “Luca”;

RANIERI Umberto, 50enne;

PERFETTO Luigi, 57enne;

PINTO Vito, 42enne;

ROMITO Pietro, 33enne, detto “Piero Prosciutto”;

SASSANELLI Nicola, 40enne, detto “Banana”.

Invece agli arresti domiciliari:

 

COLASUONNO Renato, 66enne, detto “Marcello”;

FANELLI Angelo, 34enne;

MEMOLA Davide, 39enne;

DE MANNA Antonio, 35enne,

FRADDOSIO Umberto, 35enne.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad