banner ad

TRADITA LA FIDUCIA NELLA DEMOCRAZIA

| 13 ottobre 2018 | 0 Comments

(g.p.)______”La vera democrazia è quella della voce del popolo”, titolava leccecronaca.it il suo resoconto della contestazione all’ allora sottosegretario del governo di Enrico Letta Claudio De Vincenti, venuto a Lecce a spiegare le ragioni della costruzione del gasdotto Tap il 27 dicembre 2013. Nelle foto, due momenti della veemente ‘interlocuzione’, chiamiamola così, dell’ allora da pochi mesi neo senatrice del M5S Barbara Lezzi con il rappresentante del governo, al quale chiese conto del suo operato in aperto contrasto con la volontà popolare.

Cambiano i tempi, e gira gira il mondo, e gira il mondo e giro te. Però la volontà popolare continua a non essere attuata.

Il neo ministro Barbara Lezzi si è dimenticato di quando denunciava le falsità della Tap…

Per non parlare dei rischi per la salute…Per le persone e per questo territorio bellissimo, ma che hanno già devastato, stanno rendendo invivibile, con le speculazioni degli affaristi, e dei politici loro camerieri.

Ma non è nemmeno questo, il problema. Il problema vero che l’ incredibile inversione a U del M5S  pure su Tap pone è un altro, ancora più grave, perché coinvolge la tenuta democratica del Paese, le ragioni stesse della convivenza nella comunità.

Se ai cittadini viene promesso, non una volta, migliaia di volte, per anni e anni, ‘con noi al governo Tap non si fa’, se i cittadini votano questi che promettono ciò, e non tanto per, lo votano in maniera massiccia, chiarissima, in alcune zone plebiscitaria, e poi questi, una volta andati al governo, cambiano idea e dicono che non possono fare quello che avevano promesso, trovano scuse, accampano pretesti, e non hanno nemmeno la decenza di dirlo, come devono sentirsi i cittadini?

Come dar loro torto, se pensano di essere stati traditi? Se quindi poi perdono fiducia nella politica, nella democrazia, nelle Istituzioni, pure quel po’ che era rimasta e che nelle mani del Movimento 5 Stelle avevano riposto, senza sapere che erano anch’ esse ‘legate’?______

LA RICERCA nel nostro articolo immediatamente precedente

I LAVORI PER IL MAFIODOTTO ERANO GIA’ RICOMINCIATI DA DUE SETTIMANE, MA LUNEDI’ 15 SI RIMETTE IN MOTO PURE IL CANTIERE DI MELENDUGNO. IL COMITATO NO TAP DURISSIMO CON QUELLI DEL M5S: “Vergognatevi!”

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento

banner ad
banner ad