COZZE INQUINATE, SETTE ARRESTI

| 23 novembre 2018 | 0 Comments

(e.l.)______Sgominata un’ organizzazione dedita al furto, ricettazione, distribuzione e successiva commercializzazione su tutto il territorio nazionale di prodotti ittici contaminati, soggetti a vincolo sanitario, nocivi per la salute pubblica, che venivano contraffatti mediante falsa certificazione.

L’operazione è stata eseguita dalla Guardia Costiera dall’ alba di questa mattina partendo da Taranto.

Sono state arrestate sette persone, due finite in carcere e cinque ai domiciliari, su ordine del gip del Tribunale di Taranto.

In pratica, secondo l’ accusa, rubavano cozze allevate nei due mari e le vendevano prima che fossero depurate, quindi con elevati tassi di diossina.

Gli arrestati sono Damiano Lamanna, già ai domiciliari; Arcangelo Fago; Sandro Mongelli; Giovanni Marinò; Marco Manicini; Cosimo Fago; Michele Padovano, con le accuse, a vario titolo, di furto e ricettazione, commercio di sostanze alimentari nocive, contraffatte e adulterate e abusiva occupazione di area demaniale marittima.

Category: Cronaca

Lascia un commento