banner ad

BREVI DI NERA

| 28 marzo 2019 | 0 Comments

(e.l.)______Beni mobili e immbili, fra cui un bar (nella foto), due ville, due auto e diciannove conti correnti bancari sono stati sequestrati questa mattina dai carabinieri del Ros, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di Vincenzo Rizzo, 55 anni, di San Cesario, arrestato la scorsa estate perchè ritenuto esponente della Sacra Corona Unita, clan Tornese di Monteroni.

 

Ieri sera agenti della squadra volante della Questura di Lecce sono intervenuti in via San Cesario dove ove era stato fermato un uomo all’interno di un esercizio commerciale.  All’esterno del negozio segnalato, due persone lo avevano bloccato per terra, col viso sanguinante e un occhio gonfio: hanno raccontato che qualche minuto prima aveva molestato una ragazza, e da qui la loro reazione, da cui è scaturita una colluttazione. L’uomo, 47 anni, originario della provincia di Torino, è stato denunciato a piede libero per molestie e percosse.

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad