SERIE B, SITUAZIONE: SE ‘STASERA IL LECCE VINCE…

| 3 aprile 2019 | 0 Comments

(Rdl)______…Diventa capolista! A pari punti con il Brescia, le due promosse direttamente in serie A, a mantenere la posizione fino alla fine. Una botta di autostima, un supplemento di entusiasmo, una magia!

Nella notte, infatti, a Verona, Verona e Brescia hanno fatto 2 a 2, e un punto a testa, al termine di una sfida aperta e a tratti spettacolare, con continui capovolgimenti di fronte, che solo nel finale ha visto placare i ritmi, sia perché le squadre si sono accontentate di non perdere, non riuscendo a prevalere, sia perché andate in debito di energie. Gol di Faraoni, una doppietta, il secondo un eurogol, per i padroni di casa, di Torregrossa e Martella per gli ospiti, che nel primo tempo avevano ribaltato lo svantaggio iniziale.

Ora il Verona è sempre là, in zona play off, il Bresca in vetta a quota 54.

Il Lecce, che scende in campo al Via del Mare (nella foto di archivio), alle 19, di oggi, mercoledì 3 marzo, contro il Cosenza, ne ha 51, quindi con una vittoria aggancerebbe la vetta.

A ben ragionare, però, la corsa, in questa lunga, entusiasmante volatona finale del campionato,  bisogna farla non sul Brescia, o comunque sulla prima, perché arrivare o primi o secondi, con qualunque numero di punti, non cambia niente, entrambe vanno in serie A subito, allo stesso modo, ma sulla terza, che come le altre cinque dietro di sè, va invece ai play off, per un posto solo, in un estenuante torneo suppletivo a parte.

Scriviamo tutto ciò, pur consapevoli che ad agosto, ad inizio del campionato, quando il traguardo da tagliare era quello della salvezza, raggiungere i play off sembrava un sogno: invece adesso comunque i play off ci sono, ma certo che la promozione diretta sarebbe tutta un’altra cosa…

Dietro, il Lecce, ad un solo punto, ha il Palermo, che ha anche una partita in meno, e insomma, sarà un finale di torneo avvincente.

Anche i Siciliani giocano oggi, ma alle 21, a Pescara.

E vediamo intanto i risultati di questa notte, delle sette partite già giocate di questa trentunesima giornata, dodicesima di ritorno.

A Benevento, Benevento batte Carpi 3 a 1, vittoria scacciacrisi con i gol di Improta, Maggio e Viola per i padroni di casa, di Vitale quello degli ospiti.

A Crotone, Crotone batte Perugia 2 a 0, vittoria per un po’ di tranquillità per i Calabresi, partiti con ben altre ambizioni, e costretti invece a lottare per non retrocedere, di Simy e di Barberis le reti.

A Livorno, Cremonese batte Livorno 3 a 1, con gli ospiti tornati in palla, con i gol di Castrovilli e la doppietta di Croce, mentre ripiombano in prestazioni inguardabili i padroni di casa, come a inizio stagione, un periodo che sembrava finito, e invece…

A Padova, Ascoli batte Padova 2 a 1, di Ninkovic e Rossetti i due gol che hanno il sapore del riscatto, dopo tante sofferenze e tante polemiche, di Capello quello siglato sull’orlo di un baratro che ormai si sta aprendo.

A La Spezia, Spezia batte Salerniata 2 a 1, in rimonta al vantaggio di Djuric, con Mora prima e con Capradossi poi, all’ultimo dei cinque minuti di recupero finale.

Finisce in parità, infine, un gol, di Modolo e di Panico, e un punto a ciascuno, agguantato dagli ospiti in extremis, il derby veneto fra Venezia e Cittadella.

Domani, giovedì 4, sarà possibile fare il bilancio di giornata, poi, subito, venerdì 5, ne comincerà  un’altra.______

LA RICERCA nei nostri due articoli di ieri e dell’altro ieri

IL LECCE / IL PREPARTITA

CALCIO, SERIE B, IL PUNTO SUL CAMPIONATO

 

 

Category: Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad