banner ad

IL LECCE / IL POSTPARTITA / GIA’ PENSANDO ALLA PROSSIMA

| 23 aprile 2019 | 0 Comments

(Rdl)______Questa la sintesi delle dichiarazioni a caldo, negli spogliatoi, dei due allenatori.

Fabio Liverani “I tre punti ci permettono di preparare nel migliore dei modi la prossima gara con il Brescia. Giocheremo con la prima in classifica, a viso aperto, e proveremo a batterla e a raggiungerla in testa. Comunque vada, sarà uno spot per il calcio.  Ce la giocheremo con voglia, serenità ed entusiasmo.

Sapevamo che il Perugia, una squadra forte che vuole entrare nei playoff, avrebbe fatto subito la sua partita, ma quando ripartivamo noi davano sempre l’impressione di poter fare male in qualsiasi momento. Alla fine abbiamo anche sofferto.  

Sulla carta eravamo molto rimaneggiati nel reparto difensivo, però, io ho sempre avuto fiducia nei ragazzi e sapevo che mi avrebbero ripagato con una prestazione del genere.

Sono molto felice per Riccardi, per Marino che dà continuità, sono giocatori che si allenano, che credono nel gruppo che io sono molto orgoglioso di  allenare.

Sapevamo che qualcuno può non vincerle tutte, le partite vanno giocate e tutti lottano per un obiettivo da qui alla fine. Bisogna essere pronti e come sempre sarà il campo a dire quello che sarà.

Credo che noi possiamo fare il massimo dei punti, anche se ancora non basta perché non dipenderà solo da noi. Dai, vedremo quello che succederà fino alla fine.

 

Alessandro Nesta: “Prima o poi cambierà qualcosa, le avversarie dirette per i play off ci stanno dando tempo e io continuo a sperare, poi se dopo l’ultima partita la matematica ci condannerà verrò qui a dare le mie spiegazioni. 
Vedo che il Perugia fa sempre delle partite contro squadre che puntano alla A diretta e gioca alla pari. Peccato per gli errori e per il fatto che agli avversari bastano poche occasioni per segnare, ma nel complesso, fra Perugia e Lecce i confronti sono stati equilibrati. Loro hanno cambiato modulo, forse per l’emergenza, ma comunque secondo me no abbiamo giocato bene.

Credo che la squadra abbia bisogno della vecchia guardia. A tanti giovani abbiamo chiesto tanto, tantissimo, giusto che stacchino la spina. Stiamo entrando in una fase calda del campionato in cui serve esperienza“.______

LA RICERCA nel nostro articolo immediatamente precedente

IL LECCE / LA PARTITA / ESPUGNATA PERUGIA

 

Category: Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad