banner ad
banner ad

THE DAY AFTER (IN SERIE A)

| 12 maggio 2019 | 0 Comments

(Rdl)______

– “Allora, presidente, visto che per tutta la stagione la classifica non l’abbiamo guardata, continuiamo a non guardarla…”…

-“Oggi la guardiamo, oggi la guardiano…Se non ho sbagliato i calcoli, dovremo essere noi in serie A”

Saverio Sticchi Damiani è il ritratto della felicità, negli spogliatoi del post partita si concede volentieri a qualche siparietto. Ma, sempre col sorriso sulle labbra, trova pure l’opportunità di infilare qualche sacrosanta verità: “E’ il successo di un progetto fatto sì di programmazione, di professionalità, però è un progetto che c’è alla base il cuore…L’identità, il  territorio…”.

Fabio Liverani si prende, giustamente, senza false modestie, i suoi meriti, e si tiene i i complimenti che gli arrivano da tutte le parti:  “Mi fa molto piacere, me la godo e condivido tutto con il mio staff. Abbiamo vinto due campionati,  mantenere la categoria credo sia la cosa più difficile per me, la squadra e la società, ora tutto si resetta e vedremo quello che succederà. Io sono un allenatore ambizioso, voglio crescere con grande umiltà e determinazione, voglio crescere e fare sempre il massimo, senza limiti ho la fortuna di fare quello che sognavo da bambino. Lo faccio con grande passione”.

 

La società ha realizzato un poster celebrativo, che abbiamo qui riprodotto, e ha messo i puntini sulle u: “Con la vittoria per 2 a 1 contro lo Spezia il Lecce, è promosso Serie A. A distanza di un anno il Lecce festeggia un’ulteriore promozione. La seconda consecutiva. Doppio salto dalla C alla A”.

Tutti hanno gioito, tutti hanno commentato. La festa di strada, di piazza, protrattasi fino a notte, è stata solamente una parte, nemmeno la più sostanziosa, della grande festa che è andata avanti sui social, e continua ancora. Il Lecce è di tutti. Anche dei tanti, tantissimi Salentini che vivono nel Nord Italia, e in Europa, che hanno partecipato con enfasi particolare.

Più volte, da più parti, sottolineato il senso di appartenenza, l’orgoglio del legame col territorio; auspicato una ‘promozione’ anche della Città, appresso alla squadra di calcio.

Si pensa già in tanto modi  al futuro, anzi, il futuro è già cominciato.

 

Category: Cronaca, Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad