banner ad

ALTRE DI NERA IN BREVE

| 17 maggio 2019 | 0 Comments

(e.l.)______Un giovane di 35 anni della provincia di Agrigento, in vacanza a Lecce con la compagna, ospiti di una coppia di amici, è finito nel carcere di Borgo San Nicola (nella foto). Lo hanno arrestato gli agenti della Questura intervenuti nell’abitazione nella zona 167 per calmare una lite scoppiata  fra i due leccesi. Presto fatto. Ma identificando, come d’obbligo,tutti i presenti, è saltato fuori che il giovane agrigentino era depositario di un’ ordinanza di carcerazione emessa il mese scorso dalla Procura della Repubblica di Trapani, per una condanna per truffa, di cui egli stesso non era mai venuto a conoscenza. Insomma, una storia che ha dell’incredibile, ma che invece è di ordinaria burocrazia.

 

Due imprenditori edili, Luigi e Lorenzo Elia, padre e figlio, di Ceglie Messapica sono stati arrestati questa mattina dai militari della Guardia di Finanza di Ostuni, su ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal gip del Tribunale di Brindisi. L’accusa è di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale, e  di simulazione di reato aggravata, nell’ambito del fallimento della loro società.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad