AD UNA SVOLTA VECCHIO OMICIDIO DELLA SCU

| 26 luglio 2019 | 0 Comments

(e.l.)_______Un caso di omicidio irrisolto, di ‘lupara bianca’ della Sacra Corona Unita, ad una svolta, dopo quasi tre decenni. Di Claudio Giorgino, un giovane di Taviano vicino alla criminalità organizzata, improvvisamente non si era saputo più nulla, dagli inizi degli anni Novanta, periodo di lotte fra i vari clan per il predominio sul territorio.

Ieri Angelo Salvatore Vacca, 52 anni, di Racale, detenuto a Milano per omicidio e per associazione a delinquere di stampo mafioso, si è auto accusato della morte del Giorgino,dicendo di averlo ucciso e di aver gettato il corpo in un pozzo di campagna.

Ieri ha accompagnato gli inquirenti sul posto, nella zona di Matino, ed effettivamente durante il sopralluogo (nella foto) sono state ritrovate resti di ossa.

Ora la parola passa ai periti, per i necessari accertamenti che dovrebbero confermare l’inaspettata confessione.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad