RITIRO FINITO, IL LECCE RITORNA ALLA BASE, DOPO LA PRIMA PARTITA AMICHEVOLE DI PESO, TERMINATA CON UNA LARGA VITTORIA SUL FROSINONEE

| 28 luglio 2019 | 0 Comments

(Rdl)_______ Il ritiro della preparazione precampionato in Val Gardena è terminato, il Lecce è in viaggio per tornare a casa.

Ripresa nel centro sportivo di Acaya (nella foto) , il pomeriggio di mercoledì 31.

Questa mattina l’ultimo allenamento in Trentino.

Ieri la prima partita amichevole di peso della stagione, dopo le precedenti uscite contro formazioni di dilettanti.

Avversari titolati del Frosinone, appena retrocessi in B ora affidati ad un allenatore ambizioso e qualificato come Alessandro Nesta.

Ecco il tabellino.

LECCE (4-3-1-2): Gabriel (46′ Vigorito); Benzar  (51′ Pierno), Lucioni (67’Riccardi), Rossettini  46′ Meccariello), Calderoni (46′ Vera); Tachtsidis (55′ Petriccione), Majer (75′ Gacco), Tabanelli (56′ Haye); Lo Faso (46′ Falco); Lapadula, Lamantia (63′ Dubickas)

A disposizione: Bleve, Chironi, Dumancic, Shakhov, Felici, Quarta, Radicchio

 

FROSINONE (4-3-1-2): Bardi (65′ Iacobucci); Zampano (65′ Verde), Ariaudo, Szyminski (55’ Kranic), Beghetto (75’’ Tribuzzi); Maiello (58′ Vitale), Gori, Paganini (7′ Chibsah); Matarese (86′  Errico); Trotta (86′ Obleac), Citro (78′ Volpe)

A disposizione: Trovato, Bastianello, Salvi

 

Marcatori: 26’ Paganini, 55’ Meccariello, 71’ Falco, 76′ Lapadula, 88′ Dubickas

 

“È  terminata questa parte di ritiro pre-campionato, abbiamo fatto dei buoni carichi di lavoro, questa è sempre una fase pesante. In tutti noi c’è grande entusiasmo, che ci deve dare la giusta spinta per lavorare al massimo” – il commento a fine gara di Andrea Tabanelli –  “Ci attende un compito molto difficile in questa nuova stagione e per raggiungere l’obiettivo che abbiamo bisognerà dare tutti di più. Parlo a livello personale, ma credo di non sbagliare se estendo questo concetto a tutti noi:  c’è sempre da migliorare sotto tutti i punti di vista, da quello fisico a quello tattico per finire a quello tecnico. Dovremo lavorare per limare se non nascondere i nostri difetti e cercare di esaltare, invece, le nostre qualità. Siamo carichi, abbiamo tanta voglia di confrontarci con questo nuovo palcoscenico.  La Serie A io l’ho conosciuta qualche anno fa, ora sono un uomo ed un calciatore più maturo e spero di giocarmi questa opportunità al massimo”.

 

Soddisfatto mister Fabio Liverani“La condizione cresce, questo era l’obiettivo. Volevo dare minutaggio a tutti i componenti della squadra, vedere anche i due nuovi, mettere in condizione qualche giocatore di capire meglio. Venivamo da due settimane di ritiro intenso, abbiamo lavorato bene e abbiamo finito la partita senza problemi e senza infortuni muscolari. A prescindere dal risultato abbiamo giocato, obiettivamente, con una pari categoria, perché quando si scende e si sale, a luglio non c’è differenza. Abbiamo sofferto, abbiamo giocato,  i ragazzi hanno lavorato, e così continueremo, sulla strada appena intrapresa, aspettando i nuovi che da qui alla fine del mercato si aggregheranno al gruppo”.

 

Nei prossimi giorni, infatti, previste altre novità, al momento manca l’ufficialità, ma i nomi sono tanti e alcuni insistenti, come per l’attaccante turco Yilmaz, bisognerà vedere quali trattative si concretizzeranno, alla fine del calcio mercato manca ancora più di un mese.

 

 

Category: Sport

Lascia un commento