banner ad

LE NUOVE SCHIAVITU’, ALTRI DUE EPISODI

| 7 settembre 2019 | 0 Comments

(e.l.)______L’altra faccia, vergognosa, dell’immigrazione incontrollata, dello sfruttamento selvaggio del lavoro.  Due drammi della nostra attualità quotidiana, che sempre più spesso non sono divisi e diversi, ma un’unica realtà di nuove schiavitù.

Dopo quelli dei giorni scorsi scoperti un po’ in tutta la Puglia da Polizia e Carabinieri, dalla cronaca della giornata di oggi arrivano altri due episodi.

A Tuturano, un giovane del Gambia di 20 anni, con permesso di soggiorno per motivi umanitari scaduto, lavorava come pastore tredici ore al giorno, a 1 euro e 50 centesimi all’ora, un’inezia rispetto alla tariffa sindacale, per di più senza ferie, riposi e altri diritti riconosciuti.

Arrestati i datori di lavoro, una coppia di 51 e 37 anni.

A Laterza invece è stato arrestato un uomo di 54 anni, titolare di un’azienda agricola nelle campagne di Ginosa, dove erano sfruttati due giovani pastori albanesi clandestini in Italia, costretti a lavorare fino a quindici ore al giorno, sempre pagati 1 euro e 50 e sempre senza nessun diritto.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad