IL LECCE / IL PREPARTITA / ELOGI UGUALI, PUNTI DIVERSI

| 23 Novembre 2019 | 0 Comments

(Rdl)______E’ ritornato il campionato, dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali europee, il programma della tredicesima giornata vede di fronte Lecce e Cagliari al Via del Mare domenica 24 alle 20.45.

Due squadre che raccolgono elogi, gli ultimi quelli che i rispettivi allenatori si sono scambiati l’un l’altro alla vigilia della partita, per il piglio caratteriale, la mentalità e la qualità del gioco messo in campo quasi sempre fino ad adesso.

Però i conti non tornano per i punti, dal momento che il Cagliari – finora la vera sorpresa del torneo – è in piena zona Champions League, il Lecce invece in piena zona retrocessione.

Salentini fra l’altro ancora alla ricerca della prima vittoria casalinga.

Tanti ex, che sentono particolarmente la sfida: ci sarà il gol, o i gol dell’ex?

Formazioni ancora in dubbio, oltre alla solita pretattica anche per la necessaria ultima valutazione di tanti calciatori che, da una parte e dall’altra, risultato più o meno acciaccati.

Rolando Maran (nella foto) è  consapevole del momento particolare della sua squadra e della delicatezza dell’impegno in trasferta di domenica notte: “Il Lecce è una squadra che sa il fatto suo, propone tanto e segna tanto. Hanno un collettivo collaudato e hanno fermato Juventus e Milan Viene da due promozioni consecutive, quindi bisogna stare sul pezzo, ma sono sicuro che lo saremo. Le neopromosse giocano con un maggiore vigore agonistico, sappiamo che non possiamo permetterci di fare un centimetro in meno. 

Non credo la sosta possa averci fatto male. Dobbiamo trarne gli aspetti positivi: c’è chi è andato in nazionale, gli altri sono rimasti e hanno lavorato per ricalibrare alcune cose. Nandez è pienamente recuperato e sarà in campo. Sono fuori dai convocati Ceppitelli, Ragatzu per una colica renale e Pellegrini che ha subito una ricaduta alla distorsione alla caviglia. Ma questo non condizionerà il nostro rendimento”.

Forse è ancora presto per sognare, ma è dai tempi di Gigi Riva che il Cagliari non si trovava così in alto, mezzo secolo dopo è di nuovo prestigio.

Però il Lecce deve salvarsi, e per salvarsi bisogna alzare la media punti, e cominciare a vincere le partite casalinghe.______

AGGIORNAMENTO. In serata ha parlato anche Fabio Liverani: “Dobbiamo cercare di ottenere la prima vittoria casalinga.Domani affronteremo il Cagliari, in questo momento tra le squadre più in forma del campionato. Dispone di un centrocampo completo, di altissimo livello. Si può cercare di limitarlo giocando da squadra e da reparto, certamente non da singoli. E’ una gara per noi importante, ci sarà da soffrire, ma abbiamo sempre dimostrato di saper mettere in difficoltà l’avversario di turno.
Ho dei dubbi per quanto riguarda la disponibilità di Majer e Falco, quasi certamente out, mentre sugli altri in dubbio, come Mancosu, Meccariello e Babacar, ho tempo di decidere fra oggi e domani”. 

 

 

Category: Sport

Lascia un commento