banner ad

ULTIME DI CRONACA NERA IN BREVE

| 28 dicembre 2019 | 0 Comments

(e.l.)______

Questa notte a Casarano i Carabinieri hanno arrestato un giovane di 40 anni in seguito alle denunce presentata dalla ex convivente, che lo ha accusato di azioni persecutorie e minacce. Era già sotto posto al divieto di avvicinamento a lei, ora, sempre su disposizione della magistratura, si trova ai domiciliari.

 

Questa notte c’è stato un attentato contro un’abitazione di Galatina: una bomba è esplosa davanti al portone. La figlia della proprietaria, che vi abita con due bambine, era già stata presa di mira poche settimane fa: un incendio doloso le aveva distrutta l’auto. Indagini della Polizia di Stato in corso.

 

·Un uomo di 43 anni, Emanuele Mancino, e un giovane di 36 anni, Marco Caramuscio, entrambi di Monteroni, sono stati arrestati ieri sera a Cavallino dai Carabinieri, intervenuti nei pressi del centro commerciale (nella foto), mentre tentavano di dileguarsi,  a bordo di una Ford Fiesta.

Avevano con sé due orologi, un pantalone e cinque confezioni di cosmetici, secondo l’accusa rubati  poco  prima da tre negozi del posto, quindi è scattato l’arresto in flagranza di reato.

Si trovano ora ai domiciliari.

 

 

Inseguimento ieri sera a Scorrano e dintorni. Una Lancia Y non si è fermata all’ALT  del Carabinieri, che però poco dopo sono riusciti a raggiungerla e a bloccarla.

A bordo c’erano due uomini: il primo, l’autista, è stato denunciato a piede libero; il secondo, Francesco De Cagna, 52 anni, con in più queste nuove accuse, di resistenza a pubblico ufficiale, ed evasione, è stato riportato nell’abitazione dove sta scontando ai domiciliari una condanna a otto anni per reati relativi alla droga.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad