NUOVA BUFERA SULLA MARINA MILITARE DI TARANTO, ARRESTATI DUE UFFICIALI CON L’ ACCUSA DI CORRUZIONE

| 20 Febbraio 2020 | 0 Comments

(e.l.)______Che ad essere arrestati per corruzione siano i politici, è prassi che non meraviglia. Che il malaffare tocchi le Forza Armate, fa invece ancora clamore.

Questa mattina una tempesta si è abbattuta sulla Marina Militare di Taranto, già coinvolta in casi più o meno simili nel 2015 e nel 2016.

Dodici persone sono state arrestate dalla Guardi di Finanza e, su disposizione del magistrato, poste ai domiciliari. Fra di essi, due ufficiali e due dipendenti civili della Marina Militare.

Le accuse a vario titolo sono di associazione per delinquere, turbata libertà degli incanti, corruzione e furto aggravato.

I provvedimenti sono firmati dal gip del Tribunale di Taranto Benedetto Ruberto su richiesta del procuratore aggiunto Maurizio Carbone.

Le indagini degli inquirenti hanno riguardato quindici appalti, per un importo di alcuni milioni di euro, banditi nel 2018 per l’ammodernamento della flotta e che, in sintesi, secondo l’accusa, sono stati truccati per favorire alcuni imprenditori.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento