SPECCHIETTO CON VISTA CARCERE

| 18 giugno 2020 | 0 Comments

(e.l.)______Ancora la truffa dello specchietto dell’auto che mi-hai-rotto-non-facciamo-denuncia-pagamelo-in-contanti, la vecchia storia ritornata ieri d’attualità sulla tangenziale est di Lecce. Ma questa volta la messinscena non è riuscita e si è conclusa con l’arresto di Giuseppe Di Giovanni, 33 anni, con le accuse di tentata truffa e di resistenza a pubblico ufficiale.

 

Mentre era al bordo della carreggiata in “trattative” con un’anziano di 69 anni, sono arrivati i Carabinieri. Allora il giovane si è dato alla fuga, a bordo della sua auto. Ne è nato un lungo inseguimento, ma alla fine, a distanza di sedici chilometri, la pattuglia del Nucleo Operativo l’ha raggiunto e bloccato.

Su disposizione del pm di turno, si trova ora nel carcere di Borgo San Nicola (nella foto).

Category: Cronaca

Lascia un commento