IL PUNTO SUL CAMPIONATO

| 14 Luglio 2020 | 0 Comments

(.)______La trentaduesima giornata, tredicesima di ritorno – sette al termine – si è aperta sabato  sera con la sfida a distanza per la volata scudetto, almeno, quel che ne rimaneva. Ora non ne rimane più niente.

La Lazio infatti perde di nuovo, questa volta in casa con il Sassuolo, 1 a 2 in rimonta nella ripresa, e dà praticamente l’addio ai sogni di gloria.

La capolista Juventus soffre molto contro un’Atalanta apparsa sia tecnicamente, sia fisicamente superiore, ma alla fine, grazie alla doppietta su rigore di Ronaldo (nella foto), finisce 2 a 2.

Ora i punti di vantaggio sono diventati otto, finisce qui la lotta per il titolo.

Notte fonda pure per le speranze di salvarsi del Brescia, battuto in casa 0 a 3 dalla Roma.

 

Poi, il grosso del programma domenica, a chiudere il turno sarà lunedì notte Inter – Torino.

Nel pomeriggio Genoa contro Spal; di sera Cagliari – Lecce, Fiorentina – Verona; Parma – Bologna e Udinese – Sampdoria; di notte Napoli – Milan.

Vediamo cosa è successo.

Il Genoa non sbaglia e regola col classico 2 a 0 una Spal anch’essa nelle tenebre, salendo a 30 punti e riguadagnando momentaneamente la quart’ultima posizione che significa salvezza.

Di Cagliari – Lecce abbiamo riferito a parte, Giallorossi ora con 29 punti.

La Fiorentina piglia per i capelli una partita che avrebbe meritato di perdere, pareggiando con Cutrone all’ultimo dei minuti di recupero finale il gol del vantaggio iniziale del Verona, sempre padrone del campo.

Un punto che li fa arrivare a 36.

A Udine, vola la Sampdoria, che passa 1 a 3 e raggiunge gli avversari a quota 35, una situazione non ancora tranquilla, ma ragionevolmente buona per salvarsi: però sono due squadre appaiate quanto a punti, ma in condizioni fisiche e stati d’animo completamente diversi.

Parma – Bologna finisce 2 a 2, con i padroni di casa che recuperano tutti nel recupero finale i due gol subiti nel primo quarto d’ora.

Stesso punteggio nella notte fra Napoli e Milan, in una giornata insolitamente caratterizzata dai pareggi: con 50 punti il Milan rimane dietro il Napoli, a 52 punti e a sua volta sempre dietro la Roma, a 54: al momento, la lotta per i due posti disponibili in Europa League ristretta a queste tre squadre.

Chiuso, come detto, il discorso scudetto, virtualmente assegnati anche gli altri tre posti in Champion League, a Lazio, 68 punti, Atalanta, 67 e Inter 65

Del tutto aperta invece la lotta salvezza, anche se la classifica si sta allungando in alto: non per il  Torino, che rimane a quota 34, avendo perso a Milano contro l’Inter, vittoriosa in rimonta 3 a 1.

Prossima giornata – la trentatreesima, quattordicesima di ritorno, sei al termine – in questa metà settimana. Il Lecce gioca al Via del Mare mercoledì 15, ore 19.45, contro la Fiorentina.

 

 

 

Category: Sport

Lascia un commento