A CEGLIE DEL CAMPO L’ ASSOCIAZIONE ITALIA – VENEZUELA

| 10 agosto 2020 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Antonella Cirese, per conto del Partito Meridionalista indipendentisti siciliani e duosiciliani, di manda il seguente comunicato_____

Una data importante per la questione venezuelana da troppo tempo sospesa e in attesa di avere risposte dal Governo Conte.

Il Partito Meridionalista, grazie all’ incontro con l imprenditore italo venezuelano Pasquale Giannelli rientrato per motivi di salute in Italia a Triggiano, da un anno si è fatto portavoce dei disagi dei fratelli italo venezuelani tornati nella nostra terra ed oggi ha dato prova di essere un partito dei fatti e non degli slogan.

Dopo il primo incontro avvenuto un anno fa, sempre a Ceglie, ora cominciano a vedersi i primi frutti del nostro operato a favore dei nostri fratelli emigrati per la maggior parte del Sud.

Ieri (nella foto) abbiamo messo il primo mattone per la costituzione di un a, in provincia di Bari, che con l apertura di un centro di ascolto di cui si è fatto promotore il nostro amico Luigi Giovannelli, coordinatore per la Puglia dell’ONA, si farà carico delle difficoltà quotidiane dei cittadini italo venezuelani ( che vanno dal mancato riconoscimento della patente e del titolo di studio alla difficoltà di avere assistenza medica gratuita ecc) e li supporterà nella soluzione mediante la collaborazione con le istituzioni.

Questo primo passo per un sostegno e aiuto concreto è stato possibile grazie alla nostra azione ma un grazie va anche al candidato presidente Mario Conca “Cittadini Pugliesi ” appoggiato dal Partito Meridionalista che insieme all’onorevole Antonio Tasso del MAIE ( MOVIMENTO ASSOCIATIVO Italiani all’ estero) ha prestato attenzione alle problematiche dei nostri connazionali italo venezuelani e ha consentito a una loro delegazione di incontrare il sottosegretario agli affari esteri Merlo.

Il motto del centro di ascolto sarà: ascolto, condivisione collaborazione con le Istituzioni.

 


Category: Politica, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento