BUTTANO PIETRE SULLE AUTO IN TRANSITO SULLA STATALE, PRESI A CORIGLIANO D’OTRANTO NOVE MINORENNI: FULMINEO INTERVENTO DEI CARABINIERI

| 20 Agosto 2020 | 0 Comments

(e.l.)______Sono tutti minorenni, tutti salentini. Un branco di nove deficienti come minimo, per l’eventuale profilo di responsabilità penali ci penseranno i magistrati del Tribunale dei Minori di Lecce, a definirli, quando la giustizia farà il suo corso.

L’importante è che sono stati tutti bloccati e identificati, e segnalati ai giudici competenti, da parte dei Carabinieri del Comando Stazione di Corigliano d’Otranto.

Le indagini sono comunque ancora in corso, per accertare tutte le ipotesi di reato a loro carico.

C’è da sperare solo che a questo punto sia passata loro la voglia di mettere in pericolo la vita di ignari automobilisti, colpendoli con le pietre lanciate sulle auto, una pratica demenziale, che sembrava essere stata dimenticata, dopo che in passato aveva provocato morti e feriti in tutta Italia.

 

Questa mattina, punto e a capo. Un automobilista di 44 anni di Alberobello, diretto a Corigliano d’Otranto, in transito sulla strada statale 16 a bordo di un autoarticolato Volvo, ha telefonato allarmato al 112, raccontando di essere stato colpito da un grosso sasso, lanciato da alcuni ragazzi. Fortunatamente non ha avuto altre conseguenze, essendo riuscito a non perdere il controllo del mezzo.

L’intervento dei militari è stato talmente rapido, da sorprendere i ragazzi ancora sul posto e con le pietre di varie dimensioni pronte da utilizzare.

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento