LA SCIENZA È DI TUTTI. DEDICATO A LUIGI RUSSO

| 27 novembre 2020 | 0 Comments

di Crocifisso Aloisi______ * ______

Ieri è stata la giornata mondiale degli alberi d’olivo ed il pensiero è andato subito a ricordare cosa è accaduto in questi anni in Salento con la faccenda Xylella (c’è ancora tantissimo materiale in rete, anche se alcuni articoli e prese di posizione sono nel frattempo sparite).

Sono accadute tantissime cose, inutile elencarle perché non basterebbe un’intera giornata per farlo, ma un passaggio si rende necessario per comprendere bene le enormi responsabilità di chi (e parlo di giornalisti/opinionisti locali, politici e alcune importanti associazioni di categoria) ha volutamente censurato quella parte della Scienza che stava lavorando (e lo sta facendo tuttora) per trovare una soluzione alternativa alla non soluzione, cioè all’eradicazione indiscriminata dei nostri olivi autoctoni.

Ascoltate le parole della scienziata Alessia Ciarrocchi, durante la trasmissione Propaganda Live in tv qualche giorno fa, su come e cosa deve essere Scienza.

Ma prima ancora dovreste sapere, o ricordare, che, per quanto riguarda il nostro problema, c’è stata almeno una ricerca scientifica volta al salvataggio dei nostri olivi autoctoni, che è quella del professor Marco Scortichini e della sua equipe (che comprende tra gli altri anche il prof. Franco Finizzi dell’università del Salento), che ha avuto diverse pubblicazioni scientifiche su riviste di settore, ma che è stata completamente ignorata, malgrado le solide basi scientifiche.

Ricordate poi cosa è stato fatto in Puglia, dalla politica, soprattutto dopo il lavoro ai fianchi dell’opinione pubblica locale e nazionale da parte dei media e delle associazioni di categoria, per limitare l’azione della Scienza a 360 gradi e favorire soltanto quella di alcuni ambienti baresi, limitando così di fatto potenzialità ed efficacia dell’intervento Scientifico generale e superpartes nella soluzione al problema disseccamento e contenimento del batterio.

Ricordiamo infine che ci sono altri approcci volti a dare una soluzione al problema disseccamento, come quello pubblicato dalla rivista scientifica Crop Protection di Bruno, Cariddi e Botrugno e tutta l’attività scientifica condotta dal professor Giusto Giovannetti e dal suo team, che riguarda il terreno, con la tecnica dei funghi micorrizici e concimi a base di composto organico.

Questa la sintesi dell’intervento della professoressa  Alessia Ciarrocchi.
Grazie Alessia.

 

 

La Scienza è democratica ? SI
La Scienza è di tutti ? SI
La Scienza è trasparenza ? SI
La Scienza deve essere pluralista ? SI
La Scienza deve essere condivisa ? SI
La Scienza deve essere libera ? SI, senza condizionamenti di concetto e senza condizionamenti economici.

https://youtu.be/p3g3q8dKB9s

 

Questa è invece l’ultima, ma probabilmente non ultima, pubblicazione scientifica del prof. Marco Scortichini

https://www.researchgate.net/publication/343736939_The_Multi-Millennial_Olive_Agroecosystem_of_Salento_Apulia_Italy_Threatened_by_Xylella_Fastidiosa_Subsp_Pauca_A_Working_Possibility_of_Restoration

Le responsabilità della politica che si è fatta ipnotizzare (abbindolare?) sono evidenti e non aver dato ascolto alla Scienza come avrebbe dovuto essere, con un approccio libero ed incondizionato, ha fatto nascere atti e provvedimenti normativi inutilmente devastanti e che stanno facendo perdere tempo preziosissimo per salvare quello che è possibile ancora salvare .______

Dedicato al nostro Luigi Russo  (nella foto) che, insieme a tanti altri, si è battuto per l’intervento scientifico a 360 gradi nella faccenda xylella, e che per questo hanno subito offese, pressioni e aggressioni mediatiche da parte dei soliti soggetti ( che continuano anche oggi malgrado le evidenze !!) con il colpevole silenzio/assenso di quella parte di società civile che ha smesso di pensare e di ragionare e, malgrado sia dotata di competenze tecniche, ha affidato (per inerzia o altro) il proprio pensiero a soggetti terzi per essere modellato dai professionisti dell’inganno e degli affari.______

(*)
Crocifisso Aloisi è il referente regionale per la Puglia del Movimento  24 Agosto Equità Territoriale______

Category: Cronaca, Cultura, Eventi

Lascia un commento