NOVITA’ EDITORIALI / “E’ proprio un risultato letterario di ottimo rilievo”, IL ROMANZO “Il cavallo della Sacra Corona”, OPERA PRIMA DI LUIGI GIORGINO

| 14 gennaio 2021 | 0 Comments

di Raffaele Polo______

Luigi Giorgino si cimenta, con questo suo corposo romanzo “Il cavallo della Sacra Corona”, edito da “I libri di Icaro” (254 pagine, 20 euro)  in una fatica letteraria di ampie dimensioni, riuscendo a far convivere la passione per il racconto ‘noir’ o, meglio, per le imprese fuorilegge degli agglomerati paramafiosi, con le storie personali e ricche di introspezione dei protagonisti che agiscono in un lasso di tempo che riempie la fine del secolo scorso con l’inizio degli anni Duemila.

Lui è nato a Lecce nel 1958, oggi vive ad Ancona. Ex avvocato specializzato nelle opere pubbliche, gestisce adesso un bed and breakfast nel parco del Conero. Appassionato di storia e letteratura, ha abbandonato i lavori pubblici per la scrittura.

Ed eccolo, alla sua opera prima.

Il prologo del romanzo si svolge a metà degli anni Novanta, nel Salento, in un lido per vacanze di provincia, su spiagge non ancora invase dal turismo di massa.  Dario ha dodici anni ed assiste ad una scena di sesso omosessuale  tra suoi amici, restandone turbato.

 

Si incontreranno tutti venti anni dopo, avendo fatto percorsi ed esperienze diverse. Dario, è un professore di filosofia che sbarca il lunario con lezioni private ed ha fatto un matrimonio sbagliato con una giovane rampante manager nell’impresa di famiglia. Angelo è un giovane boss della Sacra Corona Unita dedito al traffico di cocaina ed allo sfruttamento della prostituzione; Salvatore e Toni sono i suoi sgherri. L’ultimo, Sergio, ha seguito percorsi più fantasiosi.

I loro destini si intrecceranno ancora, nel bene e nel male, e sarà il mondo del crimine ad incrociare quello della gente comune e delle loro famiglie, con risultati del tutto inattesi.

 

Con una scrittura tersa e invitante, senza eccedere neanche nell’affrontare i temi e le scene più scabrosi, Giorgino ottiene un ottimo risultato, presentando un affresco gradevolissimo di un Salento diverso, diversissimo dalla tradizione che vuole solo ‘lu sule, lu mare, lu ientu’, non disdegnando di affrontare il tema  della Sacra Corona Unita che, di solito, viene trattato con grande superficialità ed approssimazione da chi si cimenta nella non facile impresa di ambientare violenze e crimini in un clima ‘tipicamente’  salentino, ovvero con l’onnipresente e pericolosa realtà della SCU, correndo magari il rischio di citare qualche realistico e veritiero nome o soprannome di protagonisti ancora in attività…

 

Giorgino tratta sesso, uccisioni e droga con garbo e intelligenza, riuscendo a mantenersi equidistante dalle vicissitudini dei protagonisti, maturando un consapevole giudizio che può evincersi solo alla fine del libro, rendendosi conto che realtà e finzione letteraria si incastrano con precisione e difficilmente possono sopravvivere una senza l’altra…

Insomma, un risultato letterario ed editoriale di ottimo rilievo: probabilmente caso più unico che raro di un romanzo con protagonista una Sacra Corona Unita realistica e dipinta senza orpelli, ma calata nella realtà di una terra che subisce cambiamenti epocali quasi sempre negativi, che si riflettono nella quotidianità della gente, costretta a convivere con fenomeni e testimoni di cui avrebbe volentieri fatto a meno.

Per acquistarlo:

https://www.icarolibri.com/giorgino-cavallo-sacra-corona.html

 

 

Category: Cultura, Libri

Lascia un commento