UN ARRESTO PER TENTATO OMICIDIO

| 27 ottobre 2021 | 0 Comments

(e.l.)______La notte del 5 luglio scorso nel centro di Oria scoppiò una violenta lite fra una donna di 43 anni, in compagnia del fratello, e un giovane di 25 anni, fidanzato della figlia. Ben presto la discussione degenerò in aperta violenza, anche per l’intervento di altre persone, intervenute a difesa del ragazzo.

Poi, ci fu una rapida fuga di tutti, all’arrivo di una pattuglia dei Carabinieri.

Ma ci fu pure un seguito, più grave.

Poche ore dopo, infatti, da una distanza di circa quaranta metri, furono sparati  colpi di pistola contro un’auto in transito, con a bordo due giovani, del tutto estranei a quanto era successo prima, con i proiettili che infransero il lunotto posteriore e solo per una coincidenza fortunata non raggiunsero gli occupanti.

Questa mattina, al termine di indagini specifiche,  è stato arrestato un giovane di 30 ritenuto il responsabile della sparatoria. Come disposto dal gip del Tribunale di Brindisi (nella foto) che ha firmato l’ordinanza, è stato rinchiuso in carcere. L’accusa è di tentato omicidio, oltre che di porto illegale di arma da fuoco.

In relazione alla rissa, invece, è scattato un provvedimento di obbligo di dimora nei confronti di quattro persone.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento