PER FAR RIVIVERE I TERRENI COMUNALI ABBANDONATI

| 28 ottobre 2021 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Adriana Poli Bortone, consigliere comunale della Fiamma Tricolore, ci manda il seguente comunicato______

Nel corso del consiglio comunale del 25 ottobre scorso è stata approvata una mozione a firma di Adriana  Poli Bortone, Gianpaolo Scorrano, Giordano Anguilla, di grande interesse per lo sviluppo della città partendo dal convincimento che anche l’opposizione deve essere propositiva nell’interesse cittadino.

Qui di seguito il commento della senatrice.

 

“In occasione di una commissione ambiente in cui si trattava il tema del mancato o insufficiente intervento di deblattizzazione e derattizzazione abbiamo appreso che l’amministrazione comunale ha censito 3.300 lotti residuali di terreni incolti di proprietà comunale, terreni nei quali è facile immaginare si accumulino notevoli quantità di rifiuti e considerata la quantità degli stessi è improbabile che l’amministrazione possa intervenire con assiduità per bonificare quei siti.

Sulla base di tali considerazioni e applicando un principio di sussidiarietà, abbiamo proposto all’amministrazione comunale un’operazione a costo zero che consentirebbe la manutenzione corretta di quei luoghi residuali col coinvolgimento di cittadini singoli o associati i quali sarebbero affidati quei terreni per diverse tipologie di intervento  in base alla qualità morfologica degli stessi: dalla piantumazione di essenze arboree o di erbe officinali, all’insediamento di mini parchi giochi per bambini, all’orto urbano.

La fantasia e la creatività di associazioni, privati, cooperative sotto la regia degli uffici comunali competenti consentirà di creare un quadro armonico di interventi a vantaggio del decoro della città e del miglioramento della qualità della vita, attraverso uno strumento reale di partecipazione attiva. Siamo stati lieti che la mozione sia stata approvata all’unanimità”.

Category: Cronaca, Politica, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento