CAPO DELLA PROTEZIONE CIVILE / NUOVI SVILUPPI

| 26 Dicembre 2021 | 0 Comments

(e.l.)_____Udienza di convalida questa mattina in Procura a Bari (nella foto, davanti al gip Anna Perrelli, per l’arresto di Michele Lerario, collegato dal carcere, dove si trova da tre giorni.

Secondo indiscrezioni giornalistiche, l’accusato ha ammesso di preso la busta con i soldi, ma ha negato accorsi pregressi.

Ha ammesso anche l’imprenditore che ha consegnato la busta, titolare della società che a luglio vince l’ appalto con la Protezione civile pugliese per campo di Borgo Mezzanone, a Foggia, ma ha sostenuto che si trattasse di un suo regalo, non richiesto dal funzionario.

Al dirigente della Regione Puglia sono contestati anche altri cinque episodi di corruzione con altrettanti imprenditori, fra cui quelli legati alla struttura per le maxi emergenze Covid nella Fiera del Levante a Bari.

Il procuratore della Repubblica Roberto Rossi e il procuratore aggiunto Alessio Coccioli hanno chiesto la conferma della custodia cautelare in carcere, la difesa ha chiesto la scarcerazione. Si attende ora la decisione del gip.______

LA RICERCA nel nostro ultimo articolo di due giorni fa

CAPO DELLA PROTEZIONE CIVILE / SVILUPPI

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento