“Fare qualcosa di concreto per contrastare l’obesità”

| 9 Maggio 2022 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. L’associazione nazionale difesa utenti e consumatori – Codacons –  ci manda il seguente comunicato  ______

Cronaca Nazionale: un rapporto che fa riflettere, quello europeo sull’obesità firmato OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) che rivela come in tutto il territorio europeo sarebbero circa 1.2 milioni i decessi ogni anno per patologie correlate con l’obesità.

 

Secondo il dossier nella Regione Europea il 59% degli adulti e quasi 1 bambino su 3 (29% dei maschi e 27% delle femmine) sono in sovrappeso o sono obesi.

 

L’obesità viene ormai considerata tra le principali cause di morte e disabilità, con oltre il 13% della mortalità totale; ma non solo.  L’obesità aumenta anche il rischio di molte malattie non trasmissibili, inclusi tumori, problemi cardiovascolari, diabete mellito di tipo 2 e malattie respiratorie croniche.

Cosa si può fare per combattere questo fenomeno?

 

Secondo il Codacons, Associazione a tutela dei consumatori ed utenti: “è ora di agire, non si può più rimanere fermi mentre migliaia di persone ogni anno si ammalano e muoiono a causa di un’alimentazione scorretta, a cui spesso contribuisce la pubblicità ed i media – denuncia il Presidente Nazionale del Codacons, Marco Donzelli – dobbiamo mettere un freno a tutto questo. Per farlo chiediamo al Ministero della Salute di intervenire, inserendo sulle bevande gassate e su alimenti ad alto contenuto di zuccheri, l’indicazione nuoce gravemente alla salute”analogamente a quanto si fa con le sigarette. 

 

Certamente sappiamo benissimo essere una provocazione, lo zucchero non fa male di per sé, a differenza del fumo e della nicotina, ma le abitudini sregolate di migliaia di persone stanno causando troppe disgrazie in Europa, ed è ora di fare qualcosa di concreto”.

 

Category: Costume e società, Cronaca, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento