LA SOLITUDINE UCCIDE ANCORA AD ARADEO

| 19 Luglio 2022 | 0 Comments

 

(e.l.) ______ Questo pomeriggio una triste scoperta ha lasciato sgomenta la comunità di Aradeo (nella foto, senza correlazione diretta con la notizia, una veduta del paese): è stato ritrovato infatti, senza vita, un anziano di 75, che viveva da solo.

Ancora una volta il dramma della solitudine colpisce un’altra vittima, in silenzio, in maniera letale, nell’indifferenza e nella più totale anonimità.

L’uomo, probabilmente deceduto per cause naturali giorni fa, non dava più sue notizie da parecchio tempo, insospettendo così i vicini di casa, che immediatamente hanno lanciato l’allarme. È stato ovviamente inutile l’arrivo dei soccorsi del 118 che, unitamente a Carabinieri e Vigili del Fuoco, altro non han potuto fare, quando sono entrati nell’abitazione, che constatare l’avvenuto decesso.

Inoltre, secondo i primi rilievi effettuati, nell’appartamento non era presente alcun segno di colluttazione o effrazione, facendo comprendere così che la morte è sopraggiunta probabilmente in seguito ad un malore improvviso.

Tanti, e sempre più frequenti sono i casi in cui il vero assassino va ricercato in una società che emargina, dimentica, getta nell’oblio i più bisognosi: è un dramma senza fine questo, il dramma di chi viene abbandonato a sé stesso. Servizi sociali e sanitari compresi, e ani per primi.

Anche nel nostro Salento, che da decenni ha smarrito l’economia, la rete del vicinato, che era un capitale di solidarietà immediata, e sempre di più si è assimilato all’omologazione occidentale.

Se “si dimentica presto la morte degli altri, per non dover pensare alla propria ” allora è bene fare una concreta e reale constatazione personale: per salvaguardare le radici della nostra società, il primo necessario e urgente passo da fare è quello di non lasciarci alle spalle gli anziani, i nostri anziani, quelli nelle Rsa, nelle case di cura, quelli che continuano a “ sopravvivere ” nei loro appartamenti vuoti, pronti per essere colmati dalla nostra presenza e dal nostro conforto.

Dramma della solitudine nelle scorse ore ad Aradeo, dove un uomo di 75 anni è stato trovato cadavere in casa sua in via Dante dopo l’allarme lanciato dai vicini. Insospettiti nel non vederlo da giorni, nel pomeriggio hanno allertato le Forze dell’Ordine, subito sopraggiunte sul posto. Stando agli accertamenti effettuati, il decesso dell’uomo risalirebbe ad almeno una settimana fa. Nessun segno di effrazione su porte e finestre. Motivo per cui la morte del 75enne si ritiene riconducibile a cause naturali.

Category: Costume e società, Cronaca

Lascia un commento