CASA LECCE / I COMMENTI DA FRANCAVILLA

| 23 Luglio 2022 | 0 Comments

di Mattia Ala ______

A margine dell’amichevole del Lecce contro la Virtus Francavilla, vinta 1-0 dai giallorossi grazie ad un gol del giovane centrocampista spagnolo Gonzalez, hanno parlato il tecnico Marco Baroni, il direttore sportivo Stefano Trinchera e il presidente Saverio Sticchi Damiani.

Inoltre, gli ultimi due, nel pre partita, sono stati omaggiati con una targa celebrativa da Antonio Magrì e Tonino Donatiello, rispettivamente numero uno e vicepresidente del club biancazzuro, per per i traguardi raggiunti nel corso delle ultime stagioni.

Di seguito i commenti raccolti per voi:

MARCO BARONI (allenatore del Lecce, nella foto). Il tecnico giallorosso, dopo la gara, si è presentato in sala stampa per rispondere alle domande dei giornalisti. Di seguito le sue parole: “Ci sono state indicazioni che mi aspettavo. Sui campi sintetici piccoli si sentono i carichi. I ragazzi hanno affrontato una squadra che giocava bassa. Abbiamo gestito discretamente le transizioni avversarie ma abbiamo creato con scarsa lucidità. Ho cercato di dare minutaggio un po’ a tutti, ad esempio Baschirotto e Frabotta hanno giocato assieme nel primo tempo, mentre nella seconda frazione di gioco è entrato Ceesay(al posto di Colombo) e Askildsen che ha lavorato basso. Toglieva a Hjulmand spazio e ci mancava costruzione offensiva per buttar giù la linea a cinque. In ogni caso possiamo ricavare buone indicazioni, in queste gare l’importante è non avere infortuni. Abbiamo poco tempo e dobbiamo accelerare l’inserimento dei giovani dal punto di vista tattico e ambientale.

Gonzalez? E’ il più pronto dal punto di vista fisico e muscolare, sta crescendo, anche se la Serie A è un’altra cosa. L’altro che ha disputato una buona gara è Berisha. Persson è stato impiegato in un ruolo non suo ma ora ha bisogno di giocare.

Mercato? Ci sono Corvino e Trinchera che lavorano anche di notte per soluzioni e opportunità. Io penso solo al campo.

Serie A? Le sfide più complicate sono le più belle. Noi saremo assieme al nostro pubblico che ha grande entusiasmo, basta vedere gli abbonamenti“( al momento siamo attorno ai 17.000 abbonati).

STEFANO TRINCHERA (direttore sportivo del Lecce, nella foto ). Il dirigente giallorosso ha parlato ai microfoni di Sportitalia prima del fischio d’inizio di Virtus Francavilla-Lecce: “Dobbiamo intervenire in difesa, in particolare sulla coppia di centrali. Si tratta di un mercato difficile, dobbiamo operare con equilibrio senza fare il passo più lungo della gamba. Lavoriamo su giovani di prospettiva. Di Francesco ci piace, in quella zona del campo dovremo intervenire con più giocatori. Parallelamente lavoriamo sul fronte uscite. Non vogliamo deludere i nostri tifosi. Presto faremo un altro colpo, ma questo è un mercato imprevedibile”.

SAVERIO STICCHI DAMIANI (presidente del Lecce, nella foto). Il numero uno del club di via Colonnello Costadura ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sportitalia nel post partita di Virtus Francavilla-Lecce. Di seguito le sue parole: “Nel Salento c’è grande entusiasmo. Abbiamo superato a luglio i 17 mila abbonati, abbiamo costruito qualcosa di importante. La gente si è abbonata a scatola chiusa e vogliamo ripagarla. Il nostro è un progetto virtuoso che Trinchera e Corvino stanno mettendo in piedi con equilibrio. Proponiamo giovani talenti che pensiamo possano fare bene anche nella massima serie. Sicuramente incontreremo tante difficoltà in A, siamo gli ultimi arrivati. Negli anni la rosa è stata arricchita con talenti di prospettiva, facciamo operazioni in entrata e uscita non solo per la prima squadra ma anche per la Primavera. Sono fiducioso in quanto vedo un grande lavoro quotidiano. Sul mercato lavoreremo più degli altri, e questa squadra sarà puntellata in tutti i reparti negli ultimi giorni di calciomercato. Tra poco annunceremo un colpo, ma non è detto che sia necessariamente Di Francesco. L’esterno offensivo della Spal ci piace ma non è detto che sia lui. Prima potrebbe arrivare altro”.

PUNTO SUL MERCATO

Come confermato dai dirigenti giallorossi, i salentini dialogano con la Spal per l’esterno offensivo Federico Di Francesco.

Ma gli innesti nel reparto offensivo non si fermeranno all’ex Bologna, ammesso e non concesso che i negoziati con gli estensi giungano a buon fine.

Infatti, a detta del ds Trinchera, sono tutt’altro che esclusi ulteriori colpi in quella zona del campo.

Inoltre, un altro reparto che necessita di essere puntellato è quello difensivo.

Attualmente mister Baroni può contare soltanto su due centrali difensivi di ruolo, ovvero Dermaku e Tuia. Pantaleo Corvino e Stefano Trinchera sono al lavoro per rimpolpare la retroguardia , e nei prossimi giorni potrebbe esserci una svolta in tal senso.

Nel frattempo i giallorossi sono attivi anche sul fronte uscite.

Questa settimana hanno salutato il Salento il centrocampista Mario Gargiulo, ceduto a titolo definitivo al Modena, e il difensore centrale Simic, accasatosi all’Ascoli. ______

LA RICERCA nel nostro articolo immediatamente precedente

L’AMICHEVOLE SALENTINA DEL LECCE A FRANCAVILLA

Category: Sport

Lascia un commento