LUCE E GAS, I CONTRATTI DEVONO RIMANERE GLI STESSI

| 22 Agosto 2022 | 0 Comments

(Rdl) ______ Con il Decreto Aiuti Bis il Governo ha disposto lo stop, anche retroattivo, alle modifiche unilaterali dei contratti di fornitura di energia e di gas.

Fino al 30 aprile 2023 non sarà possibile procedere a modificare le tariffe esistenti. La sospensione vale anche per i preavvisi già comunicati ai clienti prima dell’entrata in vigore del decreto, a patto che le modifiche di prezzo non siano già scattate. 

Lo ricorda in una nota inviata ai mass media questa mattina l’associazione nazionale difesa utenti e consumatori Codacons (nella foto, il presidente Marco Donzelli): “Attenzione massima deve essere prestata da tutti i consumatori, che potrebbero ricevere comunicazioni di questo tipo, sia telefonicamente sia per iscritto dai propri gestori, ma hanno diritto a che le proprie tariffe non cambino almeno fino al 30 aprile 2023. Purtroppo già alcuni consumatori ci hanno segnalato il comportamento illegittimo di alcune società di fornitura che hanno provato a contattare i clienti per proporre modifiche contrattuali, ma è importante sapere che ciò non può avvenire “.

Category: Costume e società, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento