PARTE MALE LA CAMPAGNA ELETTORALE DI EMILIANO

| 4 dicembre 2014 | 0 Comments

(Rdl)______I tempi della giustizia italiana sono quelli che sono, avrebbe dovuto saperlo. Certo, che la Cassazione se ne sia accorta solamente ora, che fa politica a tempo pieno, pur essendo ancora un magistrato, sebbene fuori ruolo, ed abbia avviato un’azione disciplinare in tal senso, appare chiaramente un ritardo. Forse, hanno aspettato che ne fosse pienamente convinto, di dedicarsi alla politica, ora che da grande vorrebbe fare il presidente della Regione Puglia.

Certo è che comunque, in questo modo, proprio con l’arrivo delle feste, è partita male la campagna elettorale del candidato del centro – sinistra Michele Emiliano.

Come se non bastasse, qualcuno, a proposito del Natale, ha ricordato lo champagne, le spigole e le cozze pelose con cui lo hanno omaggiato per anni gli imprenditori della Dec, vicini al Pd, aggiudicatari di opere pubbliche nel capoluogo.

Insomma, o sgraditi, o indigesti, i regali di Natale, non portano bene a Michele Emiliano.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento