PRESO IL PRESUNTO AUTORE DI UNA RAPINA A DOMICILIO A SQUINZANO NEL MESE SCORSO

| 10 Aprile 2015 | 0 Comments

(t.l.)______Questa mattina i carabinieri di Squinzano hanno proceduto all’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Solazzo Antonio Fausto Sollazzo (nella foto), 60 anni, di Carmiano, pluripregiudicato. Il provvedimento è stato firmato dal giudice per le indagini preliminari Antonia Martalò su richiesta dal pubblico ministero Roberta Licci.

Il reato contestato è rapina impropria e i fatti risalgono a sabato 14 marzo 2015.

Quella mattina secondo l’ accusa Solazzo entrò in un’abitazione sita in Squinzano e, credendo che non ci fosse nessuno in casa, cominciò a rovistare negli armadi della camera da letto. Non si era accorto che il proprietario era in casa. All’ arrivo improvviso dell’ uomo, Solazzo, per riuscire a guadagnare la fuga, lo spintonò violentemente facendolo cadere rovinosamente a terra. Fino a quel momento era riuscito a intascare soltanto qualche banconota da un portafogli. Dalla descrizione del rapinatore che la vittima immediatamente fornì, i carabinieri di Squinzano, in collaborazion, con i colleghi Campi Salentina e, soprattutto, con l’ausilio di un collega, fuori servizio, della Radiomobile di Lecce (abitante nei pressi del luogo della rapina), riuscirono a ipotizzare chi potesse essere stato. L’individuazione fotografica effettuata da due testimoni che videro scappare il rapinatore lungo la pubblica via e una telecamera di un esercizio commerciale squinzanese hanno poi confermato i sospetti. Restano ancora aperte le indagini per dare un nome al complice che lo attendeva non distante dall’abitazione depredata. Solazzo è stato condotto presso la casa circondariale di Lecce.

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento