ALLA GUIDA SENZA DOCUMENTI, FUGGE ALLA VISTA DEGLI AGENTI, METTENDO A REPENTAGLIO LA LORO VITA E LA SUA IN UN INSEGUIMENTO INTORNO A SAN CATALDO

| 13 giugno 2015 | 0 Comments

(g.m.)______Nella tarda mattinata di oggi, una pattuglia della Squadra Nautica della Questura, mentre transitava lungo la SP 366 in località San Cataldo per una perlustrazione lungo la costa, giunta all’incrocio  con la provinciale 298 Lecce – Lepore, notava una Fiat 500 Abarth di colore bianco che si affiancava alla pattuglia poiché il semaforo era rosso.

I componenti dell’equipaggio avevano modo di guardare la persona che era alla guida che attirava l’attenzione poiché con i capelli completamente rasati e con vistosi tatuaggi sulle braccia., ma soprattutto perché, alla vista della Polizia, era diventato visibilmente nervoso.

A quel punto gli agenti decidevano di fermare il veicolo per un controllo e si posizionavano in una piazzola di sosta per intimare l’alt.

L’autista della Fiat  accelerava bruscamente  iniziando ad effettuare una serie di manovre per sfuggire all’inseguimento, arrivando addirittura a cambiare più volte il senso di marcia e costringendo i poliziotti a delle pericolose manovre per evitare di essere investiti. Così per molti chilometri, fino a che l’ uomo riusciva a far perdere le proprie tracce.

Ma gli agenti avevano comunque rilevato il numero di targa dell’ auto, diramato alle altre pattuglie in zona.

Così altri agenti, risaliti al nome del l’intestatario e al suo indirizzo,  si posizionavano davanti all’abitazione.

Alla fine, è stato il padre a chiamarlo, per farlo tornare a casa.

Ero senza documenti” – si è giustificato i fuggitivo con gli agenti, che non hanno trovato niente di illecito nell’ auto, o a casa.  Così se l’ è cavata con una denuncia in stato di libertà per resistenza a Pubblico ufficiale , e con una serie di contravvenzioni al codice della strada.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento