CONVOCATA UN’ ASSEMBLEA PUBBLICA A SOSTEGNO DEL POPOLO GRECO A BARI GIOVEDI’ 2

| 30 giugno 2015 | 1 Comment

Dagli organizzatori della manifestazione pubblica, riceviamo e volentieri pubblichiamo il seguente comunicato______

Convochiamoci per Bari. Giovedì, 2 luglio, alle 19,00 presso il LAP laboratorio d’arte politica indice un’assemblea pubblica su

LA QUESTIONE GRECA.

Dopo aver colpevolmente foraggiato governi del tutto inaffidabili speculando sulla loro dipendenza finanziaria, la Commissione Europea, incapace di esprimere l’ambizione federalista che dovrebbe informarla, mette alle strette il popolo greco e il primo governo che rappresenta concretamente una possibilità di cambiamento, vantando come salvifica quella terapia dell’austerità rivelatasi sino a oggi ampiamente fallimentare.

Un federalismo incapace di dar corpo al concetto di solidarietà, subordinando l’alleanza fra i popoli e la coesione territoriale, a una presunta tenuta economica del sistema; una Comunità che preferisce “liberarsi” dei problemi che vivono i suoi sud, in favore di una purezza amministrativa che non tiene in considerazione l’etica, la giustizia e la stessa democrazia, non hanno futuro.

La crisi del rapporto fra la Comunità Europea e la Grecia ci riguarda!

E ci riguarda ben oltre le sue ripercussioni economiche, offrendo ai popoli d’Europa l’opportunità di far maturare i principi che ne hanno ispirato l’unione. Per questo vogliamo partecipare alla sfida che il governo Tsipras e il popolo greco hanno lanciato, confermando la fedeltà a una parola che in quella cultura e in quella storia ha trovato origine: democrazia.

GIOVEDÌ 2 LUGLIO, alle 19,00, presso il nostro Laboratorio d’Arte Politica, in via De Rossi 9, a Bari, in collegamento con TONIA TSITSOVIC (Syriza/coordinamento nazionale) da Atene, ALEX NAPOLI (coordinatore programmi comunitari) da Salonicco, e con il contributo in sede di GIANFRANCA STORNELLI (Syriza/circoscrizione Filadelfia) e FRANCO CHIARELLO (per Convochiamoci per Bari), prossimi all’appuntamento referendario indetto dal Governo Tsipras, tratteremo i temi e i problemi che animano questa crisi, invitando tutti alla conoscenza e alla partecipazione.

Info convochiamociperbari@gmail.com

 

 

 

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Pino Ambrosoli ha detto:

    Scusate ma quando l’Europa ci inchiappettava utilizzando lo spread e costringendo il governo scelto dagli italiani ad andare a casa, e nominava capo del governo un certo Mario Monti, al servizo delle banche europee, con la complicità di Napolitano, allora la cosa non ci riguardava?
    Se si tratta di casa nostra, della dignità, della libertà degli italiani, la cosa non ci riguarda, quando si tratta dei culo degli altri poi certa gente diventa ipersensibile.
    Certo che quanto avviene in Grecia ci riguarda, ma ci riguarda mille volte di più quanto succede in Italia.

Lascia un commento