LE FOTO DELLA VERGOGNA / ECCO COME SI PRESENTA AGLI OCCHI DEI TURISTI IL NOSTRO SALENTO, PER GIUNTA IN UNO DEI SUOI PUNTI ‘PROTETTI’, L’ OASI NATURALE DELLE CESINE VICINO SAN CATALDO DI LECCE

| 1 luglio 2015 | 0 Comments

(Rdl)______”Ci credereste se vi dicessi che queste foto sono state scattate in una spiaggia che da 35 anni è riserva naturale (oasi WWF), in una regione che per dieci anni è stata governata da un Presidente di Sinistra Ecologia e Libertà?

Beh anche se non ci credereste… Credeteci!“. Così Angelo Dario, giovane funzionario del Ministero delle Finanze, romano, in questi giorni in vacanza nel Salento con moglie e figlioletto, ha scritto a margine delle foto scattate ieri presso Le Cesine, nel mandarle ai suoi amici.

I loro commenti, che vi risparmiamo, sono già una condanna senza appello.

Che altro dire? Che da Salentini ci vergognamo, e basta, al di là di chi siano le responsabilità di un simile scempio. Piuttosto, saremmo curiosi di sapere cosa abbia da dire e da fare il WWF, che gestisce – malissimo – la zona.

C’è solamente la speranza che si trovi una qualche soluzione e si provveda in un modo, o nell’ altro, al più presto.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento