GIOVANE DI CASTRIGNANO DEI GRECI FINISCE IN CARCERE CON ‘ ACCUSA DI SPACCIO ED ESTORSIONE NEI CONFRONTI DI UNA RAGAZZA MINORENNE

| 2 luglio 2015 | 0 Comments

(t.l.)______Un giovane di 19 anni di Castrignano de’ Greci, Eliseo Corina (nella foto), è stato arrestato ieri sera dai carabinieri di Maglie, e, su disposizione del sostituto procuratore Roberta Licci, portato a Borgo San Nicola. La vicenda presenta ancora lati da chiarire, ma è comunque legata al mondo nascosto dello spaccio di droga. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il giovane avrebbe ceduto sostanza stupefacente, facendole, per così dire, credito, a una ragazza, per di più minore, la quale si sarebbe pertanto indebitata. Da qui le richieste di denaro minacciose, che neanche la ‘consegna’ da parte della ‘debitrice’ di oggetti preziosi ‘presi’ da casa sua hanno fermato.

A questo punto, la vittima, stremata, si è rivolta ai carabinieri della Stazione di Maglie, che, nascosti, hanno assistito alla consegna di denaro in un appuntamento appositamente organizzato. Da qui l’ arresto del Corina, con l’ accusa di spaccio di sostanza stupefacente, estorsione ed istigazione, proselitismo ed induzione al reato di persona minore, chiara aggravante per il codice penale. Rischia perciò una pesante condanna.

 

 

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento