UNA PAZIENTE IMPAZIENTE PERSEGUITA L’ INFERMIERA CHE LA CURA AL ‘VITO FAZZI’: DENUNCIATA PER STALKING

| 8 Agosto 2015 | 0 Comments

(t.l.)______Una paziente in cura presso l’ ospedale “Vito Fazzi” di Lecce (nella foto) è stata denunciata per stalking, cioè persecuzioni continuate, nei confronti di una infermiera professionale, dagli agenti della polizia di stato, intervenuti dopo l’ ennesimo episodio di offese, insulti e minacce, che si protraevano da mesi.

La donna, infatti, si reca ciclicamente presso il nosocomio leccese, per sottoporsi a terapie specifiche. Qui aveva avuto un diverbio per banali motivi con l’ infermiera, che non aveva soddisfatto alcune sue richieste, perché contrarie alle prescrizioni mediche.

Da allora aveva cominciato con aggressioni verbali, insulti e dispetti di ogni tipo, che, a lungo andare, avevano costretta l’ infermniera, per evitarla, a chiedere cambi di turno e spostamenti di reparto.

Tutto inutile.

La paziente ha cercato di raggiungerla al piano superiore, dove si trovava a lavorare, per aggredirla. L’ intervento del personale medico ha evitato il peggio, ma l’ infermiera per lo choc ha avuto un malore, con un referto medico di sette giorni di prognosi.

Da qui, come  detto, l’ intervento dei poliziotti e l denuncia a carico della paziente.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento